F1 Gran Premio d’Italia – DICO TUTTO – L’analisi tecnica dell’Ingegner BENZING

G. P. d’Italia – D’un colpo, sul tetto velocistico del mondiale, la contesa tecnica quadrangolare si è ridotta a un semplice duello Ferrari-Rbr, sotto il segno dell’efficienza aerodinamica e dell’effetto-suolo, tolte le ali posteriori ad alto carico e dopo il clamoroso tracollo delle British-Mercedes e delle Fintelotus, indipendentemente dagli incidenti iniziali di Hamilton e di Raikkonen. Ed è stato un duello veramente aperto, in cui il Cavallino poteva a buon titolo confidare nella vittoria, senza il condizionamento di una posizione sfavorevole nella griglia di partenza, in seguito a un Alonso sempre sottotono in qualifica, pur positivo nei ritmi di gara, […]

  

PAGELLIAMO INSIEME – Ecco i miei voti al Gp. I fischi a Vettel? Né scemi né geni: certi tifosi sono cretini!

10 VETTEL Primo Parte così così, però recu­pera e si difende da campione e a ruote fumanti alla staccata. Per il resto annichilisce tutti, Alon­so compreso, mette in cascina fieno a sufficien­za per campare nella carestia degli ultimi 15 gi­ri, quando per noiette al cambio è costretto ad al­zare un filo il piede. Visto che per tutto il week end si è parlato di geni e scemi, lui è un GENIO. Cavalca i mali del Cavallino, sa di Alonso nervo­so in versione deejay radio e allora eco la luce rossa anti pioggia accesa e lampeggiante a far incavolare l’asturiano. Ovvio […]

  

Il BELLO e il BRUTTO del GP di Monza: Webber che si allena fra il pubblico e quel “lei non sa chi sono io” dell’uomo in divisa

    Cose viste stamane qui a Monza in attesa di vedere cose mai viste in gara.   Magari cose che non si vedono dal 2010, tipo vittoria di Alonso e della Ferrari. Succede tutto mentre m’infilo nel sottopasso del rettilineo dei box. Mi incrocia e dà una pacchetta veloce sulla spalla un tipo alto, magro, allenato in t-shirt e calzoncini neri che di corsa taglia la folla senza che la folla realizzi chi sia. Sta concludendo la sua corsetta mattutina nel parco, una decina di chilometri. Credo che la pacchetta sia frutto della chiaccherata di giovedì. Mica perchè siamo […]

  

Pole di Vettel a Monza. Alonso 5° dietro Massa, via radio sembra dire “SIETE PROPRIO DEGLI SCEMI” alla FERRARI. E al box Montezemolo e John Elkann simpaticamente ascoltano. Ma è una frase così grave? Il dibattito è aperto

incorporato da Embedded Video Solo tre le certezze regalate dalla pole nel parco. La prima:  là davanti ci sono le due Red Bull, nell’ordine previsto e stabilito e inevitabile per questioni di classifica ma soprattutto di talento. La seconda: alle Ferrari tocca inseguire, quarto Massa e quinto Alonso, entrambi pirlati da Hulkenberg che ha pure il motore Ferrari e questo pirla di più. Però c’è un però: le rosse, negli ultimi mesi, mai sono partite così vicine alle Red Bull. Per cui, per dirla con Alonso, “potremo tentare di superarle al via o nel primo giro”. Solo che prima Alonso […]

  

L’ultima di Ecclestone: “Il Gp d’Italia è a rischio”. Suvvia, Bernie…

Pinocchio ha detto:   «Se dovessimo rinunciare a Monza, e dico se, perchè nessuna decisione è stata presa, sarebbe solo per motivi economici. Certo la qualità del circuito e l’organizzazione potrebbero essere migliori ma, ripeto, non è quello il punto cruciale». Bernie Ecclestone ha scelto il magazine “Panorama” in edicola domani per raccontare unpo’ di cosine  e fra queste, giusto perché la F1 non è abbastanza sputtanata dopo la sentenza farsa del test gomme segreto Mercedes-Pirelli, ha inserito l’affondo sul circuito brianzolo nel senso di Gran premio d’Italia. Vero che una bufera giudiziaria ha investito la precedente gestione dell’autodromo e l’indagine […]

  

Motogp, Valentino 2° al Mugello dietro a Lorenzo. Potenza dell’aria di casa. E Marquez vola e rischia la pelle

  Oggi liberi tutti di sognare. Che Vale Rossi si sia svegliato, ad esempio. E che, come una principessa addormentata nel castello del Mugello, si sia destato baciato dalla sua gente. Un Vale sveglio che domani e dopo e per tutto l’anno sarà così, sarà altra cosa rispetto a quanto fin qui visto  Qatar escluso? Bisogna sperarlo… Perché è 2° Rossi. A un nulla da Jorge Lorenzo. 34 millesimi. Liberi di sognare anche perchè le Ducati non vanno malaccio: Hayden, Iannone e il Dovi acciaccato sono là, zone alte, anche se distanti oltre un secondo. A proposito di acciacchi, battesimo […]

  

#MotoGp, Marquez pole ad Austin. È nata una stella là nel moto mondo dove non esistono ordini di scuderia… Valentino solo ottavo a 2 secondi e 3

Cioè, ma l’avete visto il Marc a casa di John Wayne, ad Austin, Texas e dintorni? Cioè, intendo, le sue ginocchia che strisciavano in piega, i suoi gomiti che strisciavano sull’asfalto. Se non avesse indossato il casco, Marc Marquez avrebbe strisciato anche con le orecchie tanto era inclinato. Che meraviglia. Prima pole in carriera al secondo Gp in MotoGp. Sta bruciando le tappe. E poi e su tutto, quella meravigliosa e palpabile assenza di ordini di scuderia che nel moto mondo consente al ragazzino di talento di non dover chiedere permesso al big di turno con cui si ritrova in […]

  

Nurburgring 1976 – L’incidente di Niki Lauda

incorporato da Embedded Video

Monza 1978 – L’incidente di Ronnie Peterson

incorporato da Embedded Video

Monza 1978 – L’incidente di Ronnie Peterson (docufilm in italiano)

incorporato da Embedded Video

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2020