“Il primo maggio sarà il giorno. Quel giorno. Vent’anni dopo Senna, Imola, il Tamburello. Il primo maggio sarà anche il giorno dopo un altro giorno. Quel sabato 30 aprile, curva Villeneuve, la Simtek senza ala e il povero Roland Ratzenberger immobile senza vita. Ricordo perfettamente che cosa stavo facendo in quel tragico week end. Mi occupavo ancora di altre cose giornalistiche. Ero solo un tifoso di F1. Come voi adesso. Per questo mi piace l’idea di condividere i miei ricordi con i vostri. Tifoso con tifosi. Tanto più che rimpiango quella sensazione unica figlia della passione che ti dà il […]