F1 Gp del Brasile – DETTO TRA NOI – L’analisi post gara di Minardi: “Questione di… box. L’errore da principiante di Felipe e quello inquietante della Ferrari”

- di Gian Carlo Minardi – Grazie ad un layout entusiasmante che mette a dura prova l’abilità dei piloti, Interlagos non ha tradito le attese. Come era facilmente prevedibile i piloti Mercedes e le loro PU l’hanno fatto da padrona con il successo di Rosberg davanti a Lewis, quattro piloti nelle top-4 e ben sette driver in top-10. Solamente Vettel-Alonso-Raikkonen hanno interrotto il dominio crucco, colorando il quinto, sesto e settimo piazzamento. Buona gara per il tedesco che porta gli unici punti  in casa Renault, mentre il compagno è costretto al ritiro per il cedimento della sospensione anteriore sinistra.  Fernando […]

  

F1 Gp del Brasile – PAGELLIAMO INSIEME – Massa di cuore e coraggio. Alonso-Raikkonen, che duello… triste

Queste sono le mie pagelle uscite stamane su “il Giornale”. E le vostre? Siete d’accordo con i voti? Non lo siete? 9 ROSBERG Primo Parte molto bene, controlla molto molto bene Lewis incollato più o meno tutta la gara, insomma fa il suo. Senza il testacoda di Hamilton sarebbe però secondo. E senza i doppi punti previsti per Abu Dhabi chiuderebbe secondo fisso anche questo campionato. Lewis è più forte. Ma la F1 è un circo, per cui… 7 HAMILTON Secondo Parte come parte chi si trova su lato sporco, cioè quel filo meno bene. Nei primi giri patisce il […]

  

F1 Gp Austria – La pole di Massa e il Grande Fratello. Ecco perché l’impresa di Paperino fa gioire solo a metà

Visto che ho sempre avuto il debole per paperino Massa bistrattato dalla Ferrari, dai tifosi, dal destino, dovrei gioire, ora, oggi che il ragazzo (ma quanto è bella la foto con moglie e figlio???)  è in vetta dopo sei anni, tanti ne sono passati da quel Brasile 2008 che resta per me uno dei momenti più alti, per sfiga ed intensità, a cui ho partecipato nello sport. Vedere Felipe sul podio di San Paolo, vederlo mentre si batteva il petto indicando al pubblico che lo applaudiva, “ho dato il cuore, ho vinto la corsa, ma non è stato abbastanza”, fu […]

  

F1 – Ecco la Williams Martini Racing, la più bella del Circus. E Massa sogna in grande

Più o meno qui a Londra succede questo. Succede che zitto zitto Bernie Ecclestone ha messo nel grande bicchiere del circus mezza parte di Martini bianco, mezza di prosecco, un goccio di lime, tanto ghiaccio e insieme con un Martini Royale ha servito alla F1 il ritorno dello sponsor più racing e force glamour del mondo che corre veloce. Appunto, Martini. Sono voci, racconti, indiscrezioni, rumours come dicono da queste parti, ma il boss della F1, benché in difficoltà per via del processo che lo vede imputato in Germania per corruzione, deve avere qualcosa a che fare con il neonato […]

  

F1 test Bahrein – Fantasia al potere: sogno Massa che se li beve tutti in un Martini

Lo so che sono tempi che lasciano il tempo che trovano anche se meno tempo dei test precedenti. Però, più scorro questa lista e più mi illudo. Mi illudo, sì, che la Red Bull resti disastrata com’è adesso, visto che oggi Vettel ha fatto 4 curve al mattino e poi puff col motore e quattro metri nella pit lane al pomeriggio e ancora puff! E m’illudo che la Ferrari sia davvero la secchiona che è parsa in tutti i test fin qui fatti: per cui preparata e che però studia per migliorare visto che ha capito che qualcuno in classe […]

  

F1, storie belle e storie brutte: Smedley che si ricongiunge con Massa e il nostalgismo di Villeneuve che ritorna alla 500 Miglia di Indianapolis

Storie belle e storie brutte in F1. Storia bella: è ufficiale, Felipe Massa viene raggiunto in Williams dal suo storico ingegnere di macchina in Ferrari, Rob Smedley. Trattasi dell’inglesone sorridente e dai modi sempre gentili che nell’estate del 2010 assurse a fama interplanetaria per quella comunicaizone radio a Felipe che conduceva il Gp: “OK, so, Fernando is faster than you. Can you confirm you understood that message?” Fernando è più veloce di te, hai capito? Seguì Massa che ci pensa per un po’ prima di cedere strada al compagno ma alla fine lo fa A sorpasso subito e Gp gettato, […]

  

TEST F1 JEREZ – Massa il più veloce davanti al suo amicone Alonso. Ferrari ok. Mercedes e McLaren Panzer Division da paura. La triste fuga Red Bull

Secondo tempo ieri con il sole al debutto sulla Williams-Mercedes dopo una vita da ferrarista. E oggi, miglior tempo al termine di una giornata iniziata molto bagnata e conclusa sull’asciutto umidiccio. Felipe Massa è l’eroe della quarta ed ultima giornata dei primi test di Formula Turbo. 1.28.229 e 86 giri per lui Alonso dietro di un secondo ma con 115 giri. A far però paura è l’esercito dei motorizzati da Mercedes: giri a badilate e praticamente zero problemi. A parte il botto finale di Magnussen che con la McLaren cigolante ha messo fine ai test di tutti a 10 minuti […]

  

Test Jerez F1, Massa guarda da ex la sua Ferrari sfrecciare (il video)

incorporato da Embedded Video La prima volta di Felipe vestito di blu Williams a guardare la Rossa da ex. In fondo fa effetto. A noi, ma soprattutto a lui incorporato da Embedded Video  

  

IL COMMENTO… CHE SPACCA!!! Ma allora il disastro Ferrari è TUTTA COLPA di Paperino MASSA…

 – di Dearhealty –  Sono d’accordo su tutto (macchine assurde, Mercedes aiutata, gomme che fanno la classifica ecc. ecc. ma la Ferrari deve anche fare un mea culpa. E non tanto perché non protesti ponendo nel caso degli aut-aut (al momento, nel mondo,  l’Italia e gli Italiani contano come il 2 di briscola , vero Valsecchi ?), ma perché ha tenuto Massa in squadra per 4 anni dopo l’incidente. Se da una parte infatti paragonare piloti su macchine diverse (e magari in epoche diverse) è materia buona per le chiacchiere da bar, non così paragonare piloti che corrono con la stessa […]

  

In Brasile Vettel suona la nona, Alonso è 3°, i giudici beffano Massa e la Ferrari che ormai non conta più nel Circus. Ma se non altro abbiamo tutti smesso di soffrire

Finalmente il calvario è finito. Bene. Finalmente posso levare tutto di un colpo quel coltello che mi e ci tormentava e infieriva e che qualcuno aveva piantato nella schiena di tutti noi per torturarci e farci soffrire quando questo mondiale ha preso a girare in modo strano, talvolta sospetto, talvolta dandoci la sensazione che fosse etero diretto. Sul tema, ognuno di noi e voi si è fatto, dati e sensazioni e coincidenze alla mano, si è fatto la propria idea. E la mia l’ho espressa più volte. Per cui sapete che non sto solo parlando dei pasticci alla voce  gomme […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2019