F1, nella notte prove libere a Melbourne – E sul GRANDE FRATELLO è botta e risposta a distanza fra Montezemolo e la Fia

Il presidente Montezemolo, conscio che quest’anno i tifosi della Rossa quanto a pazienza finita sono più o meno sulle stesse lunghezze d’onda degli ucraini scesi in piazza contro Yanukovich, ha scritto in anticipo al popolo ferrarista per tenerselo buono il più possibile. Fra le altre cose ha detto questo: Un cambio di regolamento così importante porta con sé anche alcune aree grigie, come ad esempio benzine, software, consumi… Qui mi aspetto, e sono certo che lo farà, che la FIA vigili per evitare furbate, come accaduto anche nel recente passato, che non devono più verificarsi per il bene di questo […]

  

F1 a Melbourne – Prepariamoci alla Formula Grande Fratello

Il mondiale parte con l’errore. Ed è un errore grosso. Nel nome. Il campionato al via domenica in Australia è stato infatti definito “il primo dell’Era turbo-elettrica” o quello dell’“Era ibrida” o quello dell’“Era power unit” dal nome dato ai motori metà termici e metà a recupero d’energia. Tutto giusto e in fondo tutto sbagliato. Perché il mondiale al via potrebbe essere soprattutto quello del “Grande Fratello” che tutto controlla e orienta. Un fratello ancor più ingombrante rispetto agli ultimi anni in cui certe procedure federali un filo semplicistiche nell’assegnazione gomme ai team di Gp in Gp avevano creato sospetti […]

  

F1 mondiale al via a Melbourne – L’analisi di JARNO TRULLI: «La vera F1 è un’altra cosa, quanto alla Rossa… è di nuovo dietro. E la Red Bull potrebbe mollare dopo due mesi…»

Domenica da Melbourne scatta il mondiale. Jarno Trulli è stato l’ultimo italiano in F1. Le sue parole ci offrono uno schietto e impietoso spaccato di quel che potrebbe essere questo campionato figlio di troppe diavolerie regolamentari. Propulsori ibridi, un motore turbo e due elettrici che recuperano energia in frenata e dai gas. Tetto ai consumi, 100 chili a Gp e 30 km di cavi elettrici su ogni monoposto. Le piace questa F1? «No. Per niente. Non è la F1 che fa per me. Io credo in quella in cui il pilota deve guidare e cercare il massimo della prestazione. Già […]

  

Pole slittata a stanotte. La #F1 ha avuto un contrattempo: il tramonto. E io mi vergogno. Per loro

Okkkeyyy In quanto membro, benchè non onorario, del vagabondo carrozzone della F1, chiedo scusa a tutti. La F1, oggi, sabato 16 marzo AD a Melbourne ha fatto una delle sue proverbiali figure di tutto quello che vi viene da pensare. Il Q1 di qualifica posticipato per pioggia e pista zuppa ci sta e il sempre giustamente bistrattato Amico Ciarli Ciarli Uaiting stavolta ben ha fatto a prendere tempo prima di mandare in pista i bolidi. Nel paddock dicono che per le Wet, nel senso di gomme, quel bagnato era troppo e bisognava aspettare. Per cui… Penso con tristezza a certi […]

  

#F1 Ecco i primi tempi australiani. Ecco le prime riflessioni. Ecco le prime paure. Ecco i primi sospetti

Okkkkkeyyy La top dei tempi della doppia di libere australiane è questa. Per cui ci capiamo poco di Effeuno ma abbastanza per aver intuito che la Red Bull si nascondeva, che la Ferrari è meglio rispetto all’ultimo Gp del 2012 perchè sul passo gara e con le medie sia l’Alo furioso che il Felipe desideroso vanno bene parecchio (patiscono con le super soft e il kers traditore), che la Mercedes non è un bluff e che la McLaren qualche problema vero ce l’ha. Quanto alla Lotus, è lì, pronta ad azzannare. Dulcis in fondo, non poteva mancare il capitolo sospetti […]

  

#F1 Stanotte si parte. Il mondiale che vorrei

Lo vorrei vero. Per cui già parto male. Lo vorrei che non mi venisse mai in mente che dietro possa esserci un regista di tutto che ogni tanto muove fili un po’ di qua e un po’ di là. Invece ogni tanto il dubbio mi prende. Lo confesso. Sono ancora traumatizzato oggi  dalla vittoria di Maldonado con la Williams l’anno scorso  in Spagna. MA CHE BOTTA DI … ERA STATA QUELLA??? Vorrei un mondiale con le gomme di granito che durassero l’intero Gp, con la Pirelli e Paul Hembery e Tronchetti Provera che a fine gara, proprio a Melbourne, salissero […]

  

Ci siamo, sta per partire questo mondiale #F1 così gommoso da non convincermi

Domani, lunedì, su il Giornale, doppia pagina sulla effeuno. Finalmente si torna a fare sul serio, i motori s’accendono. Venerdì in Australia. Nel paginone, l’amico e maestro Benzing mena, come sua abitudine, sberle tecniche a destra e manca. Lo fa con la consueta schiettezza. Meglio dire durezza. Mi piace tantissimo. Leggere per credere la sua analisi pre mondiale. Entrambi guardiamo con diffidenza questo campionato alle porte (come i due passati) perché sarà inevitabilmente caratterizzato dal fattore show, imprevisti, roulette. In una parola, gomme. Polimeri voluti dal Circus, nel senso degli stessi team, nel senso che hanno fortissimamente assecondato un fortissimo […]

  

#Domenicali, #Tombazis e quei sorrisi in casa #Ferrari che ti fanno sognare e… non pensare

Scrivo tardi perché sono appena tornato da Maranello. E c’era traffico in autostrada. E pioveva. E c’erano anche i lavori e appena arrivato ho saputo del suicidio, questa sera, di David Rossi, capo comunicazione del Monte Paschi e allora mi si è disintegrata addosso la voglia di scrivere e raccontare di sport. Invece devo. Proprio per non pensare che stiamo  vivendo un’altra tangentopoli con la sua coda di tragedie, come nel 1992, e temo che altre ce ne saranno. Per cui scrivo e anche se stona terribilmente con tutto quello che ci piomba in casa via etere, tv, via internet […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2019