MOTOGP Gp Qatar – Due cose che mi andava di dire sul motomondiale PAY e PAZZO che neppure la F1 le ha mai sparate cosi’ grosse

Parte il mondiale ad handicap. Nel suo duplice significato: di handicap inteso come mancanza televisiva, visto che dieci dei diciotto Gp non saranno visibili in diretta da gran parte degli italiani; e di handicap in senso sportivo perché, come nel golf in cui i meno bravi possono giocare con Tiger Woods per via del sistema di punteggio, così nella MotoGp i Costruttori che nel 2013 non avevano toccato palla avranno una serie di vantaggi. Ma dato che di Case ce ne sono tre in tutto e due hanno toccato palla, inevitabilmente sarà una sola a godere di questi vantaggi. Per […]

  

F1 libere Melbourne – Mercedes, Ferrari e Red Bull… sorridono tutti. Questo è il guaio. Alonso terzo

Tempi alti rispetto lo scorso anno, più 4 secondi, meno guai del previsto e poco rumore come previsto. E soprattutto… un po’ tutti (meno la Williams) che sorridono. Ma è  proprio quando sorridono tutti che bisogna inquietarsi. Sorride Hamilton che alla fine si piazza davanti a tutti nelle libere 2 che contano decisamente di più delle libere 1. Sorride Rosberg perché gli sta dietro di un decimo e mezzo e ha capito che la base Mercedes è buona tanto quanto avevano detto i test. Sorride Alonso che dice “non ho avuto un problema” ed è terzo a mezzo secondo nelle […]

  

Webber pole a Suzuka. Mark e Seb, Kimi e Romain, gli “SCAMBISTI” della F1. Solo in Ferrari è inutile

  Visto che super Vettel ha ipotecato da un pezzo tutto quanto, visto che il mondiale va ravvivato da qui al 24 novembre in Brasile, vorrei contribuire anche io alla causa. Massì, SCHERZANDOCI su. Massì, buttando lì un po’ di giocosi sospetti in ordine sparso. Non è il gioco dell’oca ma il gioco delle monoposto che sembra quasi passino di mano. Per esempio, quella di Vettel a Webber e quella di Raikkonen a Grosjean (dalla Corea). Uno lascia la F1 discretamente depresso e a mondiale praticamente assegnato torna a volare. L’altro annuncia scorbuticamente il contratto Ferrari e del francesino  compagno […]

  

DETTO TRA NOI – Gian Carlo MINARDI presenta il Gp del Giappone: “Pista vera, per uomini veri e… macchine vere. Quella volta che la McLaren ci fece un favore senza saperlo”

-di Gian Carlo Minardi-  Dopo gli ultimi appuntamenti corsi sui due circuiti più moderni in calendario , Singapore e Corea, la Formula 1 si appresta ad arrivare sul tracciato storico di Suzuka, teatro di sfide memorabili tra Senna e Prost ed in molte occasioni determinante per assegnare il titolo di Campione del Mondo. Suzuka è un tracciato “vecchio stile” caratterizzato da settori veloci e lenti con diversi spunti per i sorpassi, dove ogni errore si paga pesantemente; le vie di fuga non sono così ampie come negli impianti moderni.  Un circuito tosto per  piloti e macchine, potremmo aspettarci pertanto qualche […]

  

POLE in Corea, solito Vettel. Alonso 6 attacca di nuovo la Pirelli. Ma i problemi sono anche altri: per esempio Raikkonen sempre più acciaccato. E se la Ferrari risolvesse il contratto?

Solita storia. Vettel davanti a tutti, pole numero 42, domani probabilmente ennesima vittoria, dopodomani o giù di lì quarto mondiale di fila (Alonso 6, Massa 7). Il talento di Seb misto all’occhio di riguardo ecclestoniano, al permissivismo regolamentare della Fia, ai pasticci tecnici Ferrari, ai pasticcioni polimerici della Pirelli (a proposito, stamane altra stoccata di Alonso, stavolta francamente superflua visto che di problemi la Rossa ne ha parecchi altri “queste gomme non sono di grande qualità…), dicevo, tutto questo insieme ha permesso al tedesco di ammazzare il mondiale. Solita storia, appunto. A me invece interessa oggi un’altra storia. Questa. Raikkonen […]

  

Libere in Corea. Vettel sorride perché stavolta lo fischieranno in pochi… non c’è pubblico. Vola Hamilton, Massa meglio di Alonso

Se non altro, lo fischieranno in pochi. Stavolta. Di questo Seb Vettel ne ha la certezza. Non è merito d’improvvisa simpatia, bensì del pubblico coreano. Che non è più civile di altri, semplicemente, per dirla con l’amico Stefano Mancini della “Stampa”, semplicemente il pubblico non c’è. Zero persone in Corea, zero fischi. Punto. E poi cos’è questa storia stucchevole della simpatia di Vettel. I fischi arrivano per eccesso di dominio e di sospetti sulla Red Bull (a tal proposito date un occhio a www.F1analisitecnica.com). Tanto più che Seb, se non altro, è uno dei pochi piloti che se lo incroci […]

  

MOTOGP – Ad Aragon POLE di Marquez, Rossi 4° a un decimo e mezzo. Per la prima volta la griglia svela quanto vale il Vale

Probabilmente la qualifica di Aragona, Spagna più o meno caliente, una delle tante capitali del mondiale MONOnazione (nel senso iberico del termine), probabilmente è una delle qualifiche più veritiere in tema di distacchi. Nel senso che Marquez ovviamente vola, settima pole dell’anno, stagione d’esordio va ricordato,  vola 10 millesimi davanti a Lorenzo, un decimo e mezzo basso davanti a Pedrosa e un decimo e mezzo alto davanti a Rossi che ha perso la prima fila per 5 millesimi. Un niente. Però è una classifica che in fondo dipinge le forze in campo al di là della tara da mettere per […]

  

Ferrari e il mito che vacilla. Alonso voleva andarsene, Raikkonen ci viene solo per soldi. Ma che succede?

Il problema oggi non è la convivenza che verrà fra Alonso e Raikkonen, il problema oggi è che le intemperanze verbali estive di Fernando hanno fatto il paio con le prime dichiarazioni a Singapore dell’ex-futuro ferrarista Raikkonen. Parole che messe assieme hanno rivelato come la Ferrari sia rimasta un mito inarrivabile per tutti tranne che per i piloti. Come se ormai preferissero a un buon Cavallino una Brawn Gp tarocca e però mondiale come nel 2009 o una Red Bull senza storia che stappa così, in simpatia, tre e probabilmente quattro mondiali di fila. Perché Fernando, come noto, se solo […]

  

Ma chi l’ha detto che non ci sono più piloti italiani in #F1? A Montecarlo sono in 7. La banda dei sette

Non avevo capito niente. Non è vero che i piloti italiani in F1 sono spariti. Macché. Sono tornati. CHE MERAVIGLIA. Per cui si gioisca, che si suonino le trombe, l’Italia in carne e d’ossa, cioè non quella rossa e a pistoni e cilindri,  è DI NUOVO in F1.   Non c’è più solo Davide Valsecchi che fa il telecronista Sky e il commentatore della Gazza e fa bene l’una e l’altra cosa e però vorrei solo vederlo correre e mi piange il cuore…   A Montecarlo eccoli… con Davide sono in sette. La banda dei sette!   Tornano Jarno Trulli, […]

  

#MotoGp, Marquez pole ad Austin. È nata una stella là nel moto mondo dove non esistono ordini di scuderia… Valentino solo ottavo a 2 secondi e 3

Cioè, ma l’avete visto il Marc a casa di John Wayne, ad Austin, Texas e dintorni? Cioè, intendo, le sue ginocchia che strisciavano in piega, i suoi gomiti che strisciavano sull’asfalto. Se non avesse indossato il casco, Marc Marquez avrebbe strisciato anche con le orecchie tanto era inclinato. Che meraviglia. Prima pole in carriera al secondo Gp in MotoGp. Sta bruciando le tappe. E poi e su tutto, quella meravigliosa e palpabile assenza di ordini di scuderia che nel moto mondo consente al ragazzino di talento di non dover chiedere permesso al big di turno con cui si ritrova in […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2019