F1 Gp di Cina – Ecco il Mattiacci pensiero. E il vostro?

Ecco il Marco Mattiacci pensiero. Quello che segue è più o meno tutto. Senza miei commenti e interpretazioni… Oddio, invece i vostri commenti su quanto detto al debutto dal successore di Stefano Domenicali mi piacerebbe proprio leggerli. Marco Mattiacci dixit Sulla proposta di succedere a Domenicali «Ho ricevuto una chiamata alle 5.58 di mattina venerdì e ho pensato che fosse un pesce d’aprile fuori tempo massimo. Poi, dopo un minuto di conversazione, ho capito che non era un pesce d’aprile» Sull’incarico «Certo. Questa è una missione, non un’offerta di lavoro». Su Montezemolo e Domenicali e la sua (di Mattiacci) filosofia […]

  

F1 pole Gp del Bahrein – Le due Mercedes prendono a ceffoni tutti quanti. Speriamo se li diano anche fra loro sennò mondiale finito. Raikkonen 5°, Alonso 9°. E la vecchia Ferrari fa i conti con i giovani nemici… CHE SE LA RIDONO

Rosberg, quinta pole, come papà Keke, l’errore di Hamilton che gli costa la sfida all’ultimo con il compagno Mercedes, la prima linea tutta uber alles, in quinta fila Alonso con errore e auto che non ha velocità, accanto a lui Vettel che per la seconda volta quest’anno non passa in q3 e piazza errorini qua e là e intanto rosica pensando al terzo tempo di sorriso Ricciardo poi ingiustamente retrocesso di dieci posti per le follie decise dai giudici malesi sette giorni fa. Kimi che sta meglio di Fernando ma mica tanto. Punto. Questo è stato. Il mondo corre a […]

  

F1 libere Gp Bahrein – Ferrari, mostrare i muscoli è una cosa, voler cambiare le regole in corsa un’altra

Chi segue POLEmicamente o gli articoli su il Giornale lo sa. Da tempo spero in una Ferrari orgogliosa che vada a riprendersi quel potere e peso politico che nel Circus ha di fatto perso o messo in un cassetto sazia com’era, prima, di vittorie e, poi, di riconoscimenti economici. Diciamo che con la pancia piena si era come distratta. Per cui l’altro giorno ho accolto con piacere l’attivismo di Montezemolo andato a trovare Ecclestone a Londra. I temi caldi, infatti, ci sono, eccome. Per esempio la necessità di sgombrare i dubbi sull’impiego e la gestione e il controllo Fia dell’ormai […]

  

F1 pole Melbourne – CAMBIARE TUTTO PER NON CAMBIARE NIENTE, Gongola Hamilton, c’è una Red Bull in prima fila e Alonso è 5° come nel 2013. E Kimi? Kimi fa il Massa…

Come nel celebre libro di Tomasi di Lampedusa. Cambiare tutto per non cambiare niente. Così in casa Ferrari. Alonso quinto come l’anno scorso, Raikkonen che pasticcia e sbatte e pare improduttivo come l’ultimo Massa. Cambiare tutto per non cambiare niente. Cioè sono sempre gli altri che scovano giovani talenti. La Ferrari li allena e li fa invecchiare in giro per il mondo ma non osa mai e aspetta troppo a lanciarli. Invece Ron Dennis ci riprova e trova in Magnussen un altro Hamilton. La Red Bull già gongola con Ricciardo allevato in Toro Rosso e subito veloce e  la Toro […]

  

Prove Libere e povero Vettel: ha evitato di far festa in Corea e ora gli tocca l’India. Com’è triste brindare dove non frega nulla di motori

Mentre Vettel fa giustamente il Vettel fin dalle libere nonostante le Pirelli soft lo tormentino parecchio, mentre Alonso fa l’Alonso per cui non eccelle con temponi, mentre Raikkonen fa il nuovo Raikkonen cioè quello in versione “ho un contratto con la Ferrari” per cui subisce di nuovo Grosjean, mentre accade tutto questo una mesta comsiderazione sulla F1 e il presto quattro volte campione del mondo Vettel. Questa. Trovo tristemente curioso, ma in fondo anche giusto, che questo mondiale artificiale viva il week end più importante, quello dell’incoronazione del suo campione, in un circuito che non può fregar di meno e […]

  

F1 Gp del Giappone – DICO TUTTO – L’analisi tecnica dell’Ingegner BENZING

-Di Enrico Benzing- G. P. del Giappone – Gli ultimi stratagemmi tecnici della Rbr con gli sforzi di trazione non hanno sortito, nel G. P. del Giappone, gli stessi, sconvolgenti effetti delle due gare precedenti, pur con una indiscussa affermazione, a livelli velocistici più elevati. Colpa della conformazione della pista e di taluni inconvenienti della vigilia con il Kers, che Vettel sembra sfruttare più proficuamente, lasciando a Webber la diversificazione della configurazione aerodinamica, meno gravosa e strategicamente ideale per un comprensibile favore al prossimo campione 2013. L’occasione, tuttavia, è stata propizia a chiarimenti e conferme importanti, nell’analisi dell’intero scorcio di […]

  

PAGELLIAMO INSIEME – Il gp degli ordini di squadra inutili. Povero Webber e povero Massa. Grosjean con la Lotus di Kimi

7 VETTEL Primo In qualifica non aveva il kers, ma in gara ha avuto quello e anche il solito fondo schiena quando Hamilton al via gli ha toccato l’ala anteriore che ormai si sa: oltre che di gomma è di acciaio e non è successo nulla. Visto che 90 punti di vantaggio sono pochi, il team l’ha aiutato umi­liando Webber tramite strategia rallentante. Quin­di NEIN! Niente 10 per Seb anche stavolta. 9 WEBBER Secondo Tenero Sciupone l’Austra­liano. Con le donne e con i motori. È il bellone del paddock e ricercatissimo dalle ragazze ma fidan­zatissimo e controllato a vista. Ha […]

  

DETTO TRA NOI – L’opinione di GIAN CARLO MINARDI: “A Suzuka una corsa senza storia e un dominio imbarazzante fra strane strategie (Webber) e i troppi nervosismi (Ferrari)

 -di Gian Carlo Minardi- Non c’è storia. Ancora un successo per Sebastian Vettel (nove centri in quindici appuntamenti, di cui cinque consecutivi) e per la sua Red Bull che, grazie al secondo posto di Mark Webber, firma una nuova doppietta. Una supremazia inarrestabile e imbarazzante. Ancora una volta hanno giocato al “gatto e al topo”. Vettel ha dato l’impressione di girare con il limitatore inserito fin quando non ha avuto la certezza di non aver riportato danni durante il contatto con Hamilton. Inserita la settima marcia si è sbarazzato della concorrenza andando a vincere l’ennesima gara, anche se con distacchi […]

  

Webber pole a Suzuka. Mark e Seb, Kimi e Romain, gli “SCAMBISTI” della F1. Solo in Ferrari è inutile

  Visto che super Vettel ha ipotecato da un pezzo tutto quanto, visto che il mondiale va ravvivato da qui al 24 novembre in Brasile, vorrei contribuire anche io alla causa. Massì, SCHERZANDOCI su. Massì, buttando lì un po’ di giocosi sospetti in ordine sparso. Non è il gioco dell’oca ma il gioco delle monoposto che sembra quasi passino di mano. Per esempio, quella di Vettel a Webber e quella di Raikkonen a Grosjean (dalla Corea). Uno lascia la F1 discretamente depresso e a mondiale praticamente assegnato torna a volare. L’altro annuncia scorbuticamente il contratto Ferrari e del francesino  compagno […]

  

Maria de Villota non c’è più. Penso tante cose. Queste

Sì, oggi e domani e dopo c’è Suzuka, le solite cose. Vettel che vola nelle libere, gli altri che inseguono o si illudono di farlo. Alonso lontano e imbarazzato, “avere davanti la Toro Rosso non va bene” dice quasi rosso in viso. Un rossore per nulla rampante. Sì, Suzuka, le solite cose di questa F1 che piange con sbrigativa partecipazione una sfortunata e coraggiosa ragazza che non c’è più. Maria de Villota. Si è spenta stamane, in una stanza d’albergo, a Siviglia, sembra per cause naturali. E allora penso a questa tenera e dolce donna sfortunata che ha passato la […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2019