La Ferrari conta poco in F1! Lo DICONO i fatti. Ma secondo Montezemolo conta tanto. Lo DICE lui. E voi invece che cosa DITE???

Dopo la pernacchia brasilera a Felipe Massa costata, a lui, il prezioso podio dell’addio alla Rossa davanti alla sua gente e, a lei, i punti preziosi del secondo posto nel mondiale costruttori, indi per cui, una decina di milioni di euro persi,   dopo quella pernacchia sotto forma di penalità per aver tagliato la linea bianca, avevamo parlato, sia qui che su il Giornale, della Ferrari che non conta più in F1 o conta molto meno. Diciamo poco. L’altra sera, la persona a cui più di tutte era rivolta l’osservazione, indi per cui il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo, […]

  

In Brasile Vettel suona la nona, Alonso è 3°, i giudici beffano Massa e la Ferrari che ormai non conta più nel Circus. Ma se non altro abbiamo tutti smesso di soffrire

Finalmente il calvario è finito. Bene. Finalmente posso levare tutto di un colpo quel coltello che mi e ci tormentava e infieriva e che qualcuno aveva piantato nella schiena di tutti noi per torturarci e farci soffrire quando questo mondiale ha preso a girare in modo strano, talvolta sospetto, talvolta dandoci la sensazione che fosse etero diretto. Sul tema, ognuno di noi e voi si è fatto, dati e sensazioni e coincidenze alla mano, si è fatto la propria idea. E la mia l’ho espressa più volte. Per cui sapete che non sto solo parlando dei pasticci alla voce  gomme […]

  

In Brasile POLE di Vettel. Alonso 3°, Massa 9°. E intanto ECCLESTONE boccia i motori TURBO: “Un’idea stupida e sciocca”. Già, è vero: guai a creare competizione e show usando i MOTORI nello sport dei motori. Molto meglio playstation, ali mobili, aerodinamica spaziale e gomme chewin gum. Chissà quando la FERRARI e MONTEZEMOLO passeranno dal dire al fare qualcosa?

Nonostante la pioggia battente che ha ritardato il q3, nonostante l’ennesima pole di Vettel, la numero 9, la 45 in carriera, nonostante la Ferrari di Alonso col 3° tempo per pioggia ricevuta sia dopo 14 gare di nuovo in seconda fila, nonostante domani ci sia spazio per sperare nel caso Giove Pluvio restasse in sella al Cavallino, nonostante tutto questo ad avermi colpito più di tutto sono le parole di boss Bernie. Quando, oggi,  candidamente come solo lui – che candido non è –  sa essere, a domanda dei colleghi di Sky “quella dell’anno prossimo è una rivoluzione enorme: crede […]

  

DETTO TRA NOI – Il Gp del Brasile e “il ricordo di quel giorno del 1985 quando debuttò il mio team”

Non è la stessa pista, non è la stessa città, ma è lo stesso Paese, il Brasile, quello che ospitò il primo Gp dell’avventura Minardi in F1. Anno 1985, team debuttante con pilota debuttante, Pier Luigi Martini. Cose che a pensarle adesso fanno nostalgia e rabbia al tempo stesso visto che sarebbero impossibili. C’è anche un video sul sito www.minardi.it con le interviste Rai a Gian Carlo e al suo pilota, interviste a caldo che raccontano, anche quelle, una F1 che non c’è più. C’è persino il grande Clay Regazzoni che racconta di «questo giovane costruttore romagnolo al debutto… Gian […]

  

Gp degli Usa – L’ANALISI TECNICA di Enrico Benzing

- di Enrico Benzing – G. P. degli Stati Uniti – In questa Formula 1 alterata, vien da chiedersi se valga ancora la pena continuare con le analisi delle forze aerodinamiche o degli sforzi di trazione, che rispecchiano configurazioni, potenze e motricità, o se non siano inutili perdite di tempo. E cosa ha aggiunto il G. P. degli Stati Uniti? Soltanto una conferma della validità di una competizione scevra dall’assurdità dei multi-cambi-gomme. Alla base, non restano che le continue ingerenze del grande manipolatore, ormai sotto processo per corruzione in un’altra vicenda. Infatti, la Formula 1 è tecnicamente blindata; ma, con […]

  

DETTO TRA NOI – L’analisi post Gp degli Usa di GIAN CARLO MINARDI: “Grosjean è una prima guida, di Kovalainen meglio non parlare, Massa è un disperso, Bottas è sbocciato con la macchina vecchia e non era certo Perez quello da silurare in casa McLaren…”

- di Gian Carlo Minardi – I vincitori morali del GP di Austin sono la Lotus e il suo pilota Grosjean, che chiude solamente a 6” del vincitore Sebastian Vettel. Romain ha dimostrato di poter essere la prima guida per il futuro prossimo inserendo la sua Lotus tra le due migliori macchine del lotto. Ancora una volta la Red Bull #1 ha dimostrato di poter giocare  con gli avversari. Grosjean si merita un bel nove in pagella sia per la partenza che per la gestione della gara. Ha provato a infastidire il biondino di casa RB segnando il giro più […]

  

F1, gomme e dintorni. Gli annunci di Tronchetti Provera, il minimo di 2 pit stop e la grande occasione che non andrebbe persa… e che invece perderemo

F1: PIRELLI, TRONCHETTI, IN DIRITTURA FINALE PER ACCORDO (ANSA) – LONDRA, 06 NOV – «Siamo vicini a chiudere un accordo, siamo in dirittura finale» per il rinnovo della fornitura di pneumatici per la Formula 1. Lo ha detto il presidente di Pirelli Marco Tronchetti Provera rispondendo agli analisti nel corso della presentazione del nuovo piano industriale. (ANSA). BF 06-NOV-13 13:26 NNN F1: PIRELLI; TRONCHETTI, IN DIRITTURA FINALE PER ACCORDO (2) (ANSA) – LONDRA, 6 NOV – «Abbiamo chiesto un accordo in esclusiva a tre anni. Non c’è nessuna pressione ma una collaborazione molto stretta con la Federazione – ha sottolineato […]

  

Vince Vettel. Bravi tutti e tutti bravi! Bene la Ferrari che lotta con la Toro Rosso, bene Webber di nuovo kers-dannato, bene le gomme, bene i pit stop, bene lo spettacolo, bene il non capire niente in pista. INVECE brutti brutti i sorpassi di Massa e lo show finale di Seb. Ne voglio disperatamente ancora di questa F1

Visto che mi sono stancato di criticare questa F1, visto che mi sembra di essere diventato un vecchio (e non lo sono)  acido (e non sono neanche questo)  che ce l’ha sempre con il mondo, visto che oggi mi toccherebbe rifarlo e riesserlo, oggi facciamo come i bambini. Facciamo che si gioca. Facciamo che oggi è il giorno del contrario. Oggi bello vorrà dire brutto e brutto significherà bello. Oggi ogni complimento sarà una bocciatura e ogni bocciatura un’esaltazione.   Si comincia.   BELLLLISSSSSIMO GRAN PREMIO di Abu Dhabi. E che meraviglia di emozione quei quattro – superlativi –  giri […]

  

DETTO TRA NOI – GIAN CARLO MINARDI presenta il Gp di Abu Dhabi: “C’é la gara, ma c’é anche il 2014 in vista. Sará un Gp giocato dietro le quinte…”

– di Gian Carlo Minardi – Con i titoli Piloti e Costruttori assegnati rispettivamente a Red Bull e Vettel, l’interesse è rivolto alla lotta per il secondo posto nei mondiali e, soprattutto, a un 2014 circondato ancora da tanti (e troppi) punti interrogativi. Ho l’impressione che sarà un week end giocato molto dietro le quinte. In vista della prossima stagione bisognerà risolvere l’inghippo legato al numero massimo di motori utilizzabili (solo 5 per pilota). Considerando le numerose novità tecniche introdotte (Motore Turbo 1.6 congelato nel numero dei giri, limiti nei consumi, MGU-K e MGU-H) e il poco tempo per provare […]

  

DICO TUTTO – Gp d ‘India – L’analisi tecnica dell’Ingegner BENZING

-    Enrico Benzing – G. P. d’India – Divise tra i due filoni delle gomme “aggressivamente” (definizione dello stesso fabbricante) devastanti e dai ritocchi alle velocità significative per la motricità, le risultanze del G.P. d’India, nel parallelo con il G. P. di Corea, sono soltanto peggiorative. Gomme sbagliate, platealmente sbagliate. Pura Formula Ridolini, con 2-6 giri in gara! Tempi sul giro compromessi proprio da limitazioni al “grip” e alla motricità. E siccome il primo obbiettivo è quello di allargare lo sguardo all’intero arco stagionale, dedico questo primo diagramma dell’analisi all’Ing. Simone Resta, che, della Ferrari, è “Deputy Chief Designer”, […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2019