5 marzo 1977. Ero proprio bambino. Conta poco ma conta per me. Stavamo andando in gita dagli zii I miei cugini più grandi erano appassionati di F1, io pure, ma ci capivo poco o niente. Forse come adesso. Appena arrivai mi raccontarono che cosa era successo. Quel giorno scoprii che la F1 non solo era pericolosa, ma poteva essere crudele oltre ogni limite. L’auto di un pilota con il motore in fiamme, il commissario di pista che attraversa e non vede la Shadow di Tom arrivare, il commissario preso in pieno e lanciato e ucciso in aria, il suo estintore […]