F1 Gp di Ungheria – La presentazione di MINARDI: “Maranello, cambiamenti in arrivo”

img_2551-5.jpg

- di Gian Carlo Minardi – L’Hungaroring, più un kartodromo che una vera pista per le sue numerose curve lente, mette a dura prova macchine, piloti e pneumatici La Pirelli porterà le mescole Mediun, Solft e Super Soft con strategie differenti in casa Mercedes, Ferrari e Reb Bull sul fronte “gialla” e “rossa” Nel 2015 vinse Sebastian Vettel davanti alle due Red Bull, complici anche i problemi tecnici accusati dalle Mercedes di Hamilton e Rosberg. Quest’anno lo scenario potrebbe essere differente causa una Red Bull in forte crescita, come ha voluto sottolineare lo stesso Max Verstappen durante la premiazione del […]

  

F1 Gp di Ungheria – DETTO TRA NOI – L’analisi post gara di Minardi: “Ho visto troppi errori, in pista e al muretto. Ma anche uno che non ha sbagliato nulla: il grande Alonso”

- Gian Carlo Minardi – Errori dei piloti: vedi Magnussen. Errori di strategia: vedi i pasticci Ferrari al muretto che hanno fermato in Q1 Kimi. Errori di affidabilità: vedi il fuoco sulla Mercedes di Hamilton. E, per non farsi mancare nulla, pure i dispetti di Giove Pluvio con la pioggia in Q3. Questo è stato il sabato di pole all’Hungaroring, un insieme di imperfezioni e imprevisti che ha meravigliosamente movimentato gli ultimi cinque minuti delle qualifiche. In pochi attimi, infatti, il susseguirsi di giri veloci ha riconfermato una strepitosa Mercedes che, con Rosberg, ha fissato un crono di 1’22”715 ormai […]

  

F1 Gp di Ungheria – PAGELLIAMO INSIEME – Vettel un caso umano. Questi sono i miei voti. E i vostri?

NOTA BENE: poi scriverò un post sul tema, ma intanto anticipo le mie scuse a tutti coloro che in queste ultime tre settimane non hanno visto pubblicati i loro commenti. Colpa del filtro spam che dirottava i vostri commenti, ma anche del sottoscritto che con il mondo 2.0 ha ancora dei problemini…. Ringrazio Bobirons che mi ha allertato. E ora avanti… eccole… queste sono le mie pagelle uscite stamane su “il Giornale”. E le vostre? Siete d’accordo coi voti? Non lo siete? Forza! Sono curioso. 10 RICCIARDO Primo Per la seconda volta primo. Per la quinta volta a podio. Anche se […]

  

F1 Gp Ungheria – Ride Ricciardo e ride di nuovo. Ma la Ferrari e Alonso sorridono: secondi. Quelli arrabbiati, stavolta, sono altrove… Vero Nico? Vero Lewis?

E adesso un ceffone al primo che osa dire e pensare ancora che la F1 di quest’anno non sia una grande show. Tecnico ed umano. E ora bene, bravo e bis per Ricciardo e quel suo doppio sorpasso a fine gara, giro 67  su Hamilton, giro 68 su Alonso, fin lì uno secondo e l’altro primo. Per lui seconda vittoria della carriera, splendido quasi italiano purtroppo australiano specializzato nello smontare miti, vedi Vettel, ubriaco di errori e pieno di antidepressivi che quasi non sta più in pista. . Ma soprattutto un grande Alonso arrivato secondo e sulle tele al traguardo, […]

  

Gp Ungheria – Ecclestone chiama Briatore per salvare la F1

Ieri Bernie Ecclestone ha convocato i team principal e gli ha detto: bisogna rivitalizzare questo sport, serve un working group per aumentare la popolarità. Loro hanno più o meno annuito come fanno spesso quando a parlare è Mr. E. e però mister Ecclestone non aveva finito di parlare. C’era la ciliegina: Nel working group vorrei Flavio Briatore. E su questo non è dato sapere se abbiano tutti annuito compatti. Questione di invidie, rivalità, ego bulimici, questione anche di ricordi sgraditi come il Singapore gate, la vicenda dell’incidente contro le barriere nel gp di Singapore 2008 intenzionalmente innescato da Piquet junior […]

  

F1 Gp di Ungheria – Pole di Rosberg e la Ferrari s’inventa una strategia suicida su Raikkonen. Alonso 5°

Per collegarsi a un termine  tornato di moda dopo il poco elegante paragone di Lauda dedicato alla Ferrari, quel “è una macchina di merda”, si potrebbe ricordare un altro detto sul tema che più o meno dice questo: “quando sei nella m… fin sopra il collo, almeno non ti mettere a cantare…” Ecco, oggi pomeriggio, qui all’Hungaroring, la Ferrari e i suoi uomini del muretto hanno invece voluto di nuovo cantare… Nel senso di esagerare, nel senso di inventarsi strategie alternative, avveniristiche, fantasiose… Non era il caso. Risultato: Raikkonen scatterà domani 17°. Suicidato dalla scellerata decisione del team di non […]

  

F1 Gp Ungheria – Kimi dice di aver “fiducia al 100% nella Ferrari”. Ma la Ferrari può dire altrettanto?

Queste le parole di Kimi Raikkonen oggi: “Ho fiducia al 100% nella gente che lavora a Maranello…” Ci mancherebbe anche… Semmai il problema è un altro: la gente che lavora a Maranello avrà ancora fiducia al 100% in Kimi? Io dico mica tanto. Anche perché non è che il ragazzo nordico avesse lasciato ‘sto gran ricordo ai tempi del primo addio. Sia fra i tecnici, che fra i meccanici della sua macchina. Comunque facciamo finta che sia lui a dare fiducia al team e ascoltiamolo fino in fondo. Come quando dice “Sono convinto che possiamo tornare al livello che ci […]

  

F1 Gp di Ungheria – DETTO TRA NOI – La presentazione di Minardi: “Sarà la solita lotta in famiglia… Spero solo che la iella abbandoni Massa e Kimi tiri fuori le unghie”

- di Gian Carlo Minardi –  Dopo lo spettacolo andato in scena a Silverstone e in Germania la Formula 1 si appresta a dare il benvenuto alla seconda parte di stagione. Ancora nove gran premi di cui uno, appuntamento a Budapest, prima dell’agognata sosta estiva. Il Circus arriva in Ungheria dove nel 2003 festeggiai i primi 300 Gran Premi del Minardi Team F1, su una pista che assomiglia più ad un kartodromo e in cui sorpassare non è cosa facile. Il caldo potrebbe giocare un ruolo importante, soprattutto sul fronte pneumatici, così come uscire fuori dalla traiettoria ideale. E’ un […]

  

Il cazziatone di Montezemolo ad Alonso e tutto ciò che Schumi, al posto di Fernando, non avrebbe fatto

Nel 1991 un signore di origini latine che aveva vinto tre titoli mondiali e non due come Alon­so, disse che la «Ferrari si guida come un camion» e venne licen­ziato dal vero autista del camion. Il disoccupato si chiamava e si chiama Alain Prost. Per cui non proprio un parvenu dei motori. Una manciata di anni dopo giun­se a Maranello un s­ignore tutt’al­tro che latino che aveva vinto due mondiali proprio come Alonso, per di più con lo stesso team ben­ché sotto altro nome, la Benetton diventata Renault diventata Lo­tus. E per di più con lo stesso capo squadra, cioè […]

  

PAGELLIAMO INSIEME – Ecco i miei voti al Gp. LEWIS meraviglia, GROSJEAN benemerito, ALONSO parliamone, KIMI lezione a VETTEL

Ecco le mie pagelle del Gran premio d’Ungheria. Anche qui a Budapest, stamane, fa un caldo boia, ma sembra un fresco autunnale se paragonato al clima rovente di ieri pomeriggio, nel motorhome Ferrari, dove si è consumato il secondo, vero, grande strappo fra Alonso e la squadra (il primo era stato in autunno, se ben ricordo in India, dopo che Fernando aveva criticato apertamente i tecnici invidiando agli altri Adrian Newey). Ma dicevo delle pagelle, eccole.  Cosa ne pensate? 10 HAMILTON Primo Ma quanto è pilota Lewis? Quanto è bello vederlo sfrecciare, rischiare, azzardare? Ha evitato guai all’inizio e li […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2019