F1 Gp Austria – La pole di Massa e il Grande Fratello. Ecco perché l’impresa di Paperino fa gioire solo a metà

Visto che ho sempre avuto il debole per paperino Massa bistrattato dalla Ferrari, dai tifosi, dal destino, dovrei gioire, ora, oggi che il ragazzo (ma quanto è bella la foto con moglie e figlio???)  è in vetta dopo sei anni, tanti ne sono passati da quel Brasile 2008 che resta per me uno dei momenti più alti, per sfiga ed intensità, a cui ho partecipato nello sport. Vedere Felipe sul podio di San Paolo, vederlo mentre si batteva il petto indicando al pubblico che lo applaudiva, “ho dato il cuore, ho vinto la corsa, ma non è stato abbastanza”, fu […]

  

GP di Australia – L’ANALISI TECNICA di Enrico Benzing

Il volto nuovo di questa Formula 1-2014, 1.600 cm³ turbo- sovralimentata e doppiamente sorretta da motogeneratori elettrici, è caratterizzato da una pressione di sovralimentazione del tutto libera e da una inflessibile limitazione di consumo-carburante, come quantitativo alla partenza e come flusso durante la gara. Dal primo punto di vista, la varietà delle scelte ha tenuto banco per tutta la durata dell’esordiente G. P. d’Australia; per il secondo aspetto, costato la squalifica della Rbr di Ricciardo, il rigore è d’obbligo e sacrosanto è il provvedimento, che deve chiudere la porta a qualunque favoritismo o manipolazione. Doveroso, quindi, dare la precedenza a […]

  

F1 – Ecco la Williams Martini Racing, la più bella del Circus. E Massa sogna in grande

Più o meno qui a Londra succede questo. Succede che zitto zitto Bernie Ecclestone ha messo nel grande bicchiere del circus mezza parte di Martini bianco, mezza di prosecco, un goccio di lime, tanto ghiaccio e insieme con un Martini Royale ha servito alla F1 il ritorno dello sponsor più racing e force glamour del mondo che corre veloce. Appunto, Martini. Sono voci, racconti, indiscrezioni, rumours come dicono da queste parti, ma il boss della F1, benché in difficoltà per via del processo che lo vede imputato in Germania per corruzione, deve avere qualcosa a che fare con il neonato […]

  

TEST F1 JEREZ – Massa il più veloce davanti al suo amicone Alonso. Ferrari ok. Mercedes e McLaren Panzer Division da paura. La triste fuga Red Bull

Secondo tempo ieri con il sole al debutto sulla Williams-Mercedes dopo una vita da ferrarista. E oggi, miglior tempo al termine di una giornata iniziata molto bagnata e conclusa sull’asciutto umidiccio. Felipe Massa è l’eroe della quarta ed ultima giornata dei primi test di Formula Turbo. 1.28.229 e 86 giri per lui Alonso dietro di un secondo ma con 115 giri. A far però paura è l’esercito dei motorizzati da Mercedes: giri a badilate e praticamente zero problemi. A parte il botto finale di Magnussen che con la McLaren cigolante ha messo fine ai test di tutti a 10 minuti […]

  

Test Jerez F1, Massa guarda da ex la sua Ferrari sfrecciare (il video)

incorporato da Embedded Video La prima volta di Felipe vestito di blu Williams a guardare la Rossa da ex. In fondo fa effetto. A noi, ma soprattutto a lui incorporato da Embedded Video  

  

Ricordando #Ratzenberger e #Senna, quando la morte è una tragica metafora della vita

            Ayrton perse la vita oggi diciannove anni fa.   Roland perse la vita ieri diciannove anni fa.   Della tragedia, del dramma, di quell’Imola terribile e funesta che in due giorni portò via   PRIMA   lo sconosciuto austriaco Ratzenberger   POI   il dio dei motori Senna,   ECCO,   ritengo che di quell’Imola lontana si sia detto e scritto e raccontato tutto.   Molto meno si è detto della tragica metafora di vita nascosta in quelle due morti.   PERCHE’   avevano la stessa età Ayrton il brasiliano paulista e Roland l’austriaco […]

  

Gomme, strategie e compagni nella #F1 degli anni ’80. Il racconto ritrovato del mitico Clay Regazzoni

Era la metà degli anni Ottanta. Personalmente mi stavo divertendo parecchio.  Che tempi!!! Il mitico Clay Regazzoni all’epoca collaborava con Quattroruote e a fine 1986, nella sua rubrica, commentò il rocambolesco finale del mondiale ad Adelaide. Quello in cui  Mansell aveva perso il titolo per una gomma scoppiata mentre se lo stava giocando con Piquet e Prost. Alain, che poi lo vinse. Mi è tornata in mente quella rubrica perché ieri, un lettore, Agostino, mi ha fatto notare, citando proprio Mansell nel 1986,  che anche a quei tempi le gomme avevano ruolo condizionante per cui non era il caso che […]

  

Test #F1 Barcellona – Ad Ironman #Alonso questa #Ferrari piace ma non basta. Sono le gomme a innervosirlo…

Ironman Fernando è sceso in pista  a Barcellona con un fisico bestiale dopo i mega allenamenti delle ultime settimane.   Forse non avrà una Ferrari bestiale ma comunque una buona Ferrari sì. 110 i giri fatti. “La prima sensazone è ok” ha detto. “Sono d’accordo con Felipe, è di un altro pianeta rispetto ai test dell’anno scorso”. “Quando tu sali in auto e non incontri sorprese e ti accorgi che più o meno è l’auto che avevi in Brasile è già buona cosa” ha aggiunto.   “C’è molto da lavorare” ha detto ancora puntando poi il dito sull’eccessivo degrado delle […]

  

Video Gallery – Gli #incidenti di #Lauda e Ralf #Schumacher. Quelli che si fermano e… quelli che guardano

Millenovecentosettantasei, vecchio Nuerburgring, succede tutto lungo i 23 km della Nordschleife, alla Bergwerk, curva veloce che oggi gli appassionati chiamano “la sinistra di Lauda” (Lauda Linksknick). Era il 1 agosto e quel giorno il computer Niki Lauda, perché in un’epoca ancora senza pc era questo il suo soprannome tanto non sbagliava mai, tanto era freddo e calcolatore, quel giorno questo austriaco di 27 anni dimostra che tanto computer non è. Sbaglia, va a sbattere violentemente, la Ferrari s’incendia, viene urtato da un’altra monoposto. La vicenda è nota. Lo salvano i compagni piloti: Arturo Merzario in primis, Guy Edwards, Harald Ertl […]

  

Video Gallery – Schumi-Montoya A1 Ring 2001. Un signor duello

Queste sequenze raccontano molto di quel che avrebbe potuto fare e non ha fatto meteora Juan Pablo Montoya. Il colombiano, classe 1975, arrivò all’esordio in F1 nel 2001 senza timori reverenziali forte anche di un campionato Cart (1999)  e una Indy500 (2000) vinti. Con Schumi fu subito AMORE… Peccato che amore e paternità l’abbiano poi distratto. Lascerà la F1 a fine 2006, dopo aver corso 95 Gp per Williams e McLaren , vincendone 7. incorporato da Embedded Video tratto da Finnishdude107

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2019