In difesa di Giovanni Lindo Ferretti

4152975908361bb4659dz

La partecipazione di Giovanni Lindo Ferretti alla kermesse di Atreju 2015 ha scatenato un vespaio di polemiche, attorno ad un artista che già da tempo fa storcere il naso alla sinistra ufficiale italiana per alcune sue posizioni non più ligie ai canoni del pensiero unico de sinistra, Dal suo dichiararsi cattolico alle preferenze elettorali verso il centrodestra fino al discorso di ieri, in cui il cantautore emiliano ha dichiarato senza problemi che è doveroso aiutare prima gli italiani rispetto agli immigrati. Apriti cielo. In poco tempo uno dei musicisti più brillanti del panorama musicale nazionale del secondo dopoguerra viene travolto di critiche, esecrato, scaraventato […]

  

Inglesismi e globalizzazione culturale, intervista ad Ale Agostini

IpinZiconBFUlIN-800x450-noPad

Ale Agostini è ormai una presenza consolidata nel panorama dello sviluppo web in Italia. Laureato alla Bocconi, amministratore di Bruce Clay Europe con decenni di esperienza nel marketing internazionale alle spalle, tra collaborazioni con Ferrero International, Campari Italia e la pubblicazione del volume “Trovare clienti con Google”, che ha fatto registrare un ottimo successo editoriale con Hoepli. Abbiamo voluto intervistarlo perché, grazie alla sua esperienza sul campo della traduzione ( è stato socio di Agostini Associati) e alla sensibilità rispetto al tema, volevamo provare a capire il peso culturale che la lingua inglese anche grazie alla diffusione capillare dei social network sta […]

  

Il piccolo no-global e la grande Ungheria.

no global consolato ungherese-2

Ieri mattina una delegazione di no-global ha bloccato l’accesso al consolato ungherese di Venezia, in risposta alla politica di chiusura da parte del governo magiaro nei confronti degli immigrati in arrivo da Oriente. Una protesta che non deve stupire, specialmente se analizziamo un po’ più da vicino la storia di questi movimenti, che conosciamo fin dal G8 di Genova del 2001. Una rete di attivisti che ha l’ardire di definirsi contraria alla globalizzazione, ma che in realtà, anche con le pratiche che abbiamo scorto ieri nel capoluogo veneto, ne diventa la prima pedina. Tra le mille cose che pure ieri potevano fare per […]

  

Il blog di Alessandro Catto © 2018