La divisione non è più tra destra e sinistra, ma tra favorevoli e contrari alla globalizzazione

Con il crescere dei movimenti simili al Front National si nota la progressiva divisione del fronte politico in uno schieramento nuovo, ovvero tra chi è sostanzialmente favorevole alla globalizzazione e all’attuale status politico, economico e sociale e chi vi si oppone. Quello è l’orizzonte delle alleanze e dei futuri schemi. Ed è pure probabile che l’ascesa dei partiti “populisti” ed euroscettici favorisca ulteriori convergenze centriste. L’ultimo segnale è l’odierna uscita di Franceschini, che propone a Silvio Berlusconi di cambiare le regole del voto assieme al PD. Il “Fronte Repubblicano” visto all’opera negli ultimi anni in Francia è un fenomeno passibile […]

  

Ora cosa aspettiamo ad aiutare Assad e la Russia?

  La rabbia e lo sgomento di queste ore, successive all’attentato islamista nel cuore di Parigi, devono lasciare spazio ad una riflessione inderogabile. Non si può continuare a inscenare tristezza e condanna verso questi atti di barbarie quando con le folli politiche estere targate Obama, Cameron, Sarkozy e anche Hollande l’occidente tutto si è cercato il devastante e prevedibilissimo attacco a casa propria visto ieri. Da quando le primavere arabe sono scoppiate, gli interessi anglofrancesi e americani hanno pompato sul fuoco della ribellione e sulle braci dell’islamismo radicale, consegnando l’intero teatro mediorientale ad una spirale di caos e fondamentalismo religioso […]

  

Il blog di Alessandro Catto © 2019