Se la semplicità di Trump lascia al palo l’arroganza liberal

  “Putin? Lei crede che il nostro paese sia così innocente?” Una ammissione onesta, sincera, pure aspettata e francamente apprezzabile quella che Donald Trump, in una intervista a Fox News, ha rivelato agli ascoltatori. Una frase che fa da contorno ad una elezione presidenziale capace di rompere con gli antichi schemi, con quell’idea di mondo imbellettato e in continuo progresso, impostato sui canoni liberal di qualche democratico newyorkese, di qualche ONG o fondazione, sui sorrisi tirati di Hillary Clinton, su quel puzzo di progressismo radical respirabile ad ogni convention elettorale di partito, con la pretesa di incarnare sempre la parte giusta di un paese, le […]

  

Torino, Islam ed Europa. Intervista a Marco Rizzo

Per analizzare i recenti fatti di cronaca riguardanti l’immigrazione in Europa, il rapporto con l’Islam e la geopolitica occidentale, chiediamo un parere a Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista e candidato sindaco di Torino, già nemico dichiarato della sinistra dei salotti e promotore di una reale alternativa al sistema sociale ed economico vigente oggi in Italia e nel Vecchio Continente. 1) Signor Rizzo, lei si è candidato sindaco nella città di Torino, qual è il suo programma e quali sono le prospettive del suo partito? Innanzitutto non accetteremo alleanze con altri partiti. Se avremo successo e diventerò sindaco, posso dire chiaramente che […]

  

Lega Nord, 4 punti per arrivare al governo

Lega: Salvini, meglio soli che male accompagnati

La crescita nei sondaggi c’è, pure se non ai livelli di qualche mese fa. I buoni risultati alle regionali possono permettere di guardare al futuro con ottimismo, il ritrovato ruolo di un leader carismatico fa pensare a prospettive di continua crescita e oggi la Lega Nord può potenzialmente proporsi come primo partito d’opposizione a Renzi, nonché al suo PD in versione Piazza del Gesù. Il Carroccio tuttavia porta con sé delle tare e delle problematiche ereditate dal passato, da quando il corso nazionale del partito era una idea lontanissima, e oltre i confini padani i consensi scarseggiavano ben più di oggi. Per costruire […]

  

Il ruolo della Russia di Putin e l’importanza dell’equilibrio

  La Russia di Putin, in una situazione geopolitica di difficile analisi, attira a sé critiche e speranze. Critiche da chi la giudica un bastione di conservatorismo e aggressività, e da chi ancora vede in lei il pericolo che tanto impaurì l’Occidente dall’immediato dopoguerra in poi. Speranza per chi invece crede nella sua funzione di blocco contrapposto, di bilanciere politico, di polo alternativo nei confronti della gestione del mondo targata USA e UE. Che gli equilibri nelle preferenze rispetto a qualche decennio fa siano cambiati, questo è lapalissiano; basti pensare che tra i più ferventi aderenti del primo blocco, tra […]

  

Il blog di Alessandro Catto © 2019