Perché proprio YouTube? Ma è chiaro: perché, al momento – con la velocità dell’evoluzione tecnologica in atto meglio limitarsi al presente – è lo strumento, il media audiovisivo, più universale in assoluto. Il più global. Quello che scavalca qualsiasi confine. Dunque, se un artista, una star, chicchessia, vuol realizzare un archivio, una teca, un contenitore nel quale conservare e divulgare tutti i propri contenuti passati presenti e futuri mettendoli a disposizione del vasto pubblico fa benissimo a scegliere YouTube. Così ha fatto e farà Mina Mazzini, la più global delle star, lei che non andò Oltreoceano per la paura dell’aereo. Con l’aiuto del figlio-produttore Massimiliano Pani e di BuzzyMyVideos nasce MinaMazziniOfficial. “Era da tempo che pensavamo di creare un luogo digitale dove passato, presente e futuro di Mina fossero riuniti e organizzati per il pubblico, non solo italiano”, ha commentato Massimiliano Pani. “Ho incontrato Paola Marinone, fondatrice del network BuzzMyVideos, con la quale abbiamo condiviso idee e sogni che speriamo diventino presto dei progetti concreti che riguardino il canale ufficiale di Mina su YouTube, ma non solo”. Naturalmente entusiasta dell’operazione anche Federica Tremolada, YouTube partnership manager per l’entertainment in Italia: “Siamo felici che Mina abbia scelto YouTube per portare sul web l’archivio dei suoi successi creando, insieme al supporto di un partner come BuzzMyVideos, un canale di contatto diretto con i suoi fan in tutto il mondo. Si tratta di un’ulteriore conferma di come YouTube sia un importante alleato degli artisti e dell’industria nel tutelare il diritto d’autore sulla piattaforma”. Nel canale del “mondo Mina” verranno raccolti sessant’anni di successi in una carriera nella quale ha cantato oltre 1400 brani e venduto 150 milioni di dischi. Tra i video che saranno messi a disposizione anche il duetto con Fiorello Baby, It’s Cold Outside contenuto nell’ultimo disco. In futuro saranno possibili anche corsivi ed editoriali in sola voce firmati dall’artista. I suoi fan saranno felici: lei è “più avanti” di tutti.
P.s. Un paio di mesi fa, commentando una puntata di Unici di Raidue a lei dedicata, scrivevo che il rischio di questi programmi “è che le testimonianze coprano le esibizioni del protagonista magnificato. E alla fine si corra su YouTube per abbeverarsi all’originale”.

Tag: , , , ,