Le dimissioni di Ratzinger e le illazioni sulla diarchia dei papi

“Non c’è il minimo dubbio circa la validità della mia rinuncia al ministero petrino. Il mantenimento dell’abito bianco e del nome Benedetto è una cosa semplicemente pratica”. Parole vergate di suo pugno da Benedetto XVI. Auguriamoci che tutte le illazioni e i dubbi siano fugati. E che l’orizzonte delle mura vaticane sia rasserenato. Anzi, più che l’orizzonte delle mura vaticane, i pensieri di certi osservatori, le strumentalizzazioni di certi prelati, le campagne di qualche intellettuali e di settori di movimenti ecclesiali inclini a contrapporre il magistero di Benedetto XVI a quello di papa Francesco. Chissà, per nostalgia di una Chiesa […]

  

Ancora su Francesco e lo “scandalo” di Scalfari

Cari Roberto Pepe e Alvaro, ribadisco quello che ho già scritto. Credo stiamo dando davvero troppa importanza al dialogo iniziato da papa Francesco con Eugenio Scalfari. Ci fa scandalo solo perché non è seduto dalla nostra parte politica? Temo francamente di sì. A me interessa seguire nella sua globalità il magistero e la testimonianza di Bergoglio. Per questo vi rimando a due riflessioni di questi giorni. La prima http://www.ilsussidiario.net/News/Editoriale/2013/11/8/Le-piaghe-e-le-carezze/442315/ relativa al suo incontro con i malati in piazza San Pietro, che dovremmo dire per esempio, su questa stessa materia, a proposito del fatto che il Papa incontrerà presto Putin in […]

  

Il blog di Maurizio Caverzan © 2019