Perché proprio YouTube? Ma è chiaro: perché, al momento – con la velocità dell’evoluzione tecnologica in atto meglio limitarsi al presente – è lo strumento, il media audiovisivo, più universale in assoluto. Il più global. Quello che scavalca qualsiasi confine. Dunque, se un artista, una star, chicchessia, vuol realizzare un archivio, una teca, un contenitore nel quale conservare e divulgare tutti i propri contenuti passati presenti e futuri mettendoli a disposizione del vasto pubblico fa benissimo a scegliere YouTube. Così ha fatto e farà Mina Mazzini, la più global delle star, lei che non andò Oltreoceano per la paura dell’aereo. […]