Santoro e Travaglio divorziano o no?

Mannò, alla fine Michele Santoro e Marco Travaglio non si separeranno. Troveranno una sintesi, un accordo, un’intesa. Un compromesso, probabilmente. Tranquilli, ragazzi. Però, il dissidio su Grillo è reale. L’altro giorno Travaglio è andato a Un giorno da pecora di Radiodue a dire la sua: “Non lo so se ci sarò, dipenderà da quello che deciderà Santoro, che è il padrone della trasmissione, lui è libero di scegliersi i collaboratori”. Ma alla fine “scommetterei di sì, certo, lo rifarò”, ha detto il vicedirettore del Fatto. E su Grillo? “Non mi pare che lo trattenga, io non trattengo nessuno tanto che […]

  

X Factor, Santoro e il giovedì nero di Mamma Rai

Michele Santoro e X Factor schiantano la Rai nel suo giovedì nero. Il peggior giovedì della sua vita, verrebbe da dire parafrasando il titolo del film su Canale 5 (Il peggior Natale della mia vita, con De Luigi e Abatantuono) che ha ottenuto, da solo, tre punti di share in più delle reti pubbliche che insieme hanno totalizzato il 19,17 per cento. Roba che qualche anno fa, quando la faceva la prima rete da sola, in viale Mazzini volavano gli stracci. Nel dettaglio: Mission di Raiuno ha raggiunto l’8,85 per cento di share, il magazine di Raidue con Maurizio Battista […]

  

Recensione preventiva di Santoro. Con il Buono, il Brutto e la Bella (senz’anima)

Bisogna dargliene atto: Michele Santoro è un fuoriclasse della comunicazione. Un burattinaio del sottotesto. Stasera va in scena nel teatro abituale dello studio di Servizio pubblico con una nuova commedia intitolata “Cucù”. Lo scherzo, la sorpresa, la mossa spiazzante di Berlusconi che vota la fiducia a Letta. L’arrocco dello scacchista che spariglia il gioco: una mossa di difesa, il re si scambia il posto con la torre, che manda a rotoli i piani d’attacco degli avversari. Cosa c’è dietro questo colpo di teatro, si chiede Santoro. Ecco le ipotesi formulate nel comunicato stampa del programma: “Un estremo tentativo per non […]

  

Caro Santoro, “fatti non parole”

Sarà come dice Michele Santoro, che “i talk show sono un genere eterno” (Corriere della Sera del 18 settembre ); ma quanto hanno stufato. Il talk show è un genere che viene da lontano, dalla televisione di Maurizio Costanzo per intenderci. E, a ben guardare, anche Santoro è un po’ figlio di quel ceppo, avendo condiviso con Costanzo staffette e programmi vari. Non a caso distribuisce caustiche pagelle ai conduttori di seconda generazione, Porro e Telese in primis. A venir da vicino, invece, è la proliferazione esasperata, talk show a tutte le ore e su tutte le reti. Perché costano […]

  

Pacificazione: non c’è più il Travaglio di una volta

Cosa è successo a Marco Travaglio? Non è più lo stesso. Ha perso la sua verve tagliente, il suo ghigno giacobino. Ieri sera a “Servizio pubblico” ha subìto la presenza di Daniela Santanchè e poi, quando è salito in cattedra per il suo abituale pistolotto, ha deluso chi attendeva ammirato la sua dialettica al rasoio. Qualche giorno fa su questo blog ho scritto che, insieme a Enrico Vaime e Gad Lerner, Travaglio vede come fumo negli occhi il tentativo di pacificazione in atto con il governo Letta-Alfano. Puntuale, ieri sera il vicedirettore del “Fatto quotidiano” si è dedicato alla pratica. […]

  

Il blog di Maurizio Caverzan © 2019