Niente di costruito, niente di “mediatico”: ma c’è un nuovo fenomeno che sta riempiendo il piccolo schermo di questi giorni. È la figura di papa Francesco. La sua persona, i suoi gesti, le sue azioni. Non è un programma che insegue ascolti, in base a precise e più o meno scientifiche alchimie di marketing. Senza essere né istrionico né telegenico, Bergoglio sta diventando, ovviamente senza volerlo, una star del video. Ieri mattina la messa celebrata ad Assisi è stata seguita su Raiuno da un milione 566mila telespettatori, 23,14 per cento di share (per dire, gli altri segmenti di Unomattina hanno […]