emoticonIl libro era bagnato e lui diceva: “Vabbè, mamma, tranquilla, ora si asciuga”. Ma io sentivo un cattivo odore: “Questa è pipì, Carlo”. E lui: vabbè, mamma, non fa niente. Ora si asciuga”.

“Un giorno ho scoperto che un suo compagno era stato preso a calci nei testicoli, gli ho chiesto: c’eri anche tu? Hai partecipato? Hai fatto qualcosa che non andava? Se hai fatto qualcosa che non andava devi dirmelo. Lui mi ha promesso di no. E io gli ho detto: ora andiamo alla polizia”.

Carlo è un nome inventato. Ma questa è una storia vera, accaduta in una scuola media di Milano e scoperta per caso, in uno di quegli scambi fugaci tra mamme in cui ci si passano poche ma preziose informazioni per destreggiarsi nella giungla educativa dei nostri figli.

Dai passaparola e dalle ultime rilevazioni, ormai sappiamo che prima o poi i nostri ragazzi si imbatteremo con molta probabilità in qualche episodio di bullismo.

I NUMERI IN ITALIA Secondo l’ultima indagine di Telefono Azzurro e DoxaKids, in Italia 1 adolescente su 5 è fisicamente vittima di bullismo e quasi l’80% dei casi ha per teatro proprio la scuola (nel 10% ci sono Internet e i social network). Secondo il Rapporto Giovani 2016 realizzato dall’Istituto Toniolo (su un campione di 9mila giovani fra i 18 e i 32 anni), il 19,4% dei ragazzi ha dichiarato di aver assistito frequentemente ad atti di prepotenza, con una prevalenza dei maschi (20,4%) rispetto alle femmine (18,3%)

ROMPERE IL SILENZIO Solo 1 bambino su 5 però informa qualche adulto di essere nel mirino (dati di Telefono Azzurro). E questo nonostante il bullismo abbia conseguenze drammatiche nello sviluppo psicologico e relazionale dei ragazzi. Il 10% di chi viene preso di mira dai bulli tenta il suicidio e il 30% arriva ad atti di autolesionismo.

485x285_Fiori-dAzzurro-370x223LA CAMPAGNA Sabato 16 e domenica 17, in oltre 2300 piazze italiane (qui la mappa), in cambio di un fiore, saranno raccolti fondi a sostegno della LINEA TELEFONICA DI ASCOLTO 196 96 di Telefono Azzurro, una linea attiva 24 ore al giorno, per ogni giorno dell’anno, e GRATUITA. È la campagna Fiori D’Azzurro, per far sapere che c’è qualcuno che ascolta ogni giorno le vittime di bullismo e offre supporto e intervento immediato. Tutti noi possiamo contribuire a potenziare questo prezioso servizio.

Ascolto e tempestività di intervento sono fondamentali per aiutare i nostri ragazzi.

Twitter: @gaiacesare

E su Facebook

Tag: ,