Mamme, anche il gruppo whatsApp ha un suo galateo

Biiippp! “Scusate qualcuno ha i compiti di inglese?” “Io no” “Neppure io” “no” “No, mi spiaaaaaaace!!!” “Non li ho, sono in montagna” “non li ho sono al mare” “Forse io li ho ma devo tornare dalla gita… va bene verso le 19?” Biiiip! Biiip! Bip Bip Bip Bip…. Storie ordinarie di gruppo whatsApp. Nello specifico, gruppo delle mamme. Ma vale pure per quello del calcio, del basket etc etc etc….  I compiti, i soldi della gita, i pidocchi,  la festa, la partita, il regalo… inutile dire che il gruppo wp delle mamme della classe è diventato uno strumento indispensabile per […]

  

Quando “Scusa” e “Permesso” si imparavano a scuola

sussi

 La prima parola è “Permesso”. Poi “Grazie!“ col punto esclamativo (che non è un dettaglio). A seguire “Prego“, “Scusa“, “Buongiorno“ e “Buonasera“. Sei paroline con le quali oggi si è persa un po’ di dimestichezza. Quella che vedete a fianco è la pagina di un vecchio Sussidiario, che un sito ha preso e rilanciato in rete. E’ un libro dei primi anni delle elementari, uno di quelli sui quali noi tutti un po’ datati abbiamo imparato a leggere e a scrivere. Ma non solo. A scuola, come dimostra questa vecchia paginetta, si condivideva l’abc dell’educazione. Forse appena una  manciata di regole […]

  

Maestre e maltrattamenti. “Reclutamento troppo superficiale”

novara

“Mi chiedo se è  possibile che una professione estremamente delicata venga gestita a livello di selezione del personale in modo così superficiale”. Daniele Novara, pedagogista, direttore del centro  psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti (Cpp) non si è fermato allo sconcerto sull’ennesimo caso di maestre arrestate per maltrattamenti sui bambini. Ma punta il dito contro i filtri che dovrebbe far capire a chi decide di diventare maestra se la sua scelta è giusta o se “danneggerà non solo gli altri ma anche se stessa”.  In sintesi: se sbagliano mestiere non c’è nessuno che che può fermarle prima di […]

  

Ragazzi iperconnessi (e genitori inconsapevoli). Internet sicuro: ecco le regole

  Ecco il manifesto realizzato da Microsoft e Fondazione Mondo Digitale, in collaborazione con la  Polizia Postale per il Safer Internet day. Hanno chiesto alle scuole di lavorare insieme alla stesura del “Youth Manifesto for a Safer Internet” per promuovere l’uso responsabile della rete da parte di tutti. Da nord a sud gli studenti di 21 scuole di tutte le regioni hanno individuato 14 punti fondamentali, dal cyber bullismo allo stalking, per rendere il web un luogo sicuro per i nuovi cittadini digitali. Da leggere. Stampare e applicare     Un adolescente su 4 è sempre on line. E per sempre si […]

  

Regola numero 1: coraggio. Lettera ai quindicenni (e ai loro genitori)

adolescentinovara

“Ragazzi, tirate fuori il coraggio. A 16 anni è importante usare tutto il coraggio che si ha.  E’ il momento giusto di fare esperienze. Osare“.   Parola di Daniele Novara, pedagogista, direttore del Centro psicopedagogico per la gestione dei conflitti, e autore, fra gli altri libri, di “Urlare non serve a nulla. Gestire i conflitti  con i figli per farsi ascoltare e guidarli nella crescita” .  Incontra molti ragazzi e ha avviato una scuola per genitori. Cliccate qui per il loro sito. Un giorno ha preso carta e penna e ha deciso di rivolgersi direttamente a loro, agli adolescenti di […]

  

Il blog di Serena Coppetti © 2018