Mastrocola: “Il sindacato ha rovinato la scuola”

paola_mastrocola

Eppoi succede che una-maestra-una decide di scioperare. Per fortuna non quella prevalente, cioè quella che ha più ore e con la sua bicicletta si è presentata puntuale anzi prima ancora che aprissero il portone. Succede che decide di scioperare la maestra che copre le ore dalle 10.30 alle 12.30. E quindi la scuola che fa? Niente. Ovviamente. Mentre protesta contro la “buona scuola” comunica alle mamme – o chi per loro – di riprendersi i pargoli  alle 10.30 e di riportarli in classe alle 12.30. Con buona pace dell’insegnante che si gode il suo, sacrosanto, diritto di protestare. Sicuramente questa non […]

  

E se per la verifica di greco lo smartphone stesse sul banco?

Detta così pare una provocazione: la verifica di greco, latino o italiano con  lo smartphone sul banco. Lì, acceso, con tanto di permesso dei prof e, quindi libero accesso a regole e grammatiche. Cristina dell’Acqua, è docente di latino e greco a Milano, autrice appassionata di nuove metodologie didattiche. Ha scritto un libro che si intitola “Il futuro è antico” sull’uso del teatro nella formazione dei ragazzi 2.0 (ed. Paloalto). Ma ne ha già scritto un altro – in uscita – “Il dialogo è un arte”   #lascuolachevorrei , un vero e proprio manuale di idee operative per l’utilizzo della didattica […]

  

Premio da 1 milione di dollari per l’insegnante più bravo del mondo

Pensate di essere l’insegnate più bravo del mondo? Oppure (per i genitori) pensate che i vostri figlia abbiano la fortuna di avere un maestro alle “carpe diem” come nel (bellissimo) “Attimo Fuggente”? E’ giunto il momento di mettersi in gioco. Chissà se in Italia qualche insegnante si metterà in corsa per essere eletto e intascare così un premio da un milione di dollari. Proprio così, avete letto bene: un milione di dollari. Verrà assegnato a un insegnante eccezionale per il suo contributo esemplare alla professione. A lanciarlo la Varkey Gems Foundation in occasione del Forum globale sull’istruzione e le competenze […]

  

Il blog di Serena Coppetti © 2019