Il consiglio del Papa: ‘Vangelo sempre in tasca’

Volevo raccontarvi quel che ha detto il Papa, soprattutto perché ha dato consigli utili a chi non vuole perdere sapore e diventare insipido… o imbevibile. ‘È triste trovare cristiani annacquati, che sembrano il vino allungato: non si sa se sono cristiani o mondani, come il vino allungato non si sa se è vino a acqua’. Così Francesco all’Angelus di domenica 31 agosto in piazza San Pietro. I cristiani sono il sale della terra, dice il Vangelo e ricorda il Papa. Se il sale perde il sapore non sa di niente, non serve a niente e lo si butta via. Un […]

  

Care mamme, occupatevi dei figli

Se non ci fosse stata Monica, ci sarebbe stato Agostino? Questa domanda, lo ammetto, un po’ sciocca, mi è tornata con insistenza in mente oggi, quando la Chiesa festeggia una delle mamme più importanti della storia dell’Occidente cristiano. Santa Monica, la mamma di sant’Agostino, padre e dottore, pilastro storico e sostegno modernissimo per le anime inquiete in continua ricerca di senso. Mamma di fede incrollabile quando il figlio era un intellettuale un po’ scavezzacollo, a caccia di verità ovunque tranne che nel nome di Gesù Cristo che aveva “bevuto subito insieme con il latte materno”. Lei pregò, a lungo attese […]

  

L’Islam che avanza e le suore che resistono

Carissima, Da anni sentiamo avanzare l’Islam nelle nostre regioni e sappiamo quanto la Francia e Londra stiano diventando dei punti strategici. Chi fa ogni giorno la lectio divina e ancora meglio la lettura continua della Bibbia si rende conto che i due popoli fratelli, figli di Abramo, da secoli stanno combattendo. Poi è arrivato Gesù, nel tempo della pax romana, e ci ha resi tutti fratelli, nel Padre, tutti rinchiusi nella fede di Abramo. Ieri una nostra sorella è partita per l’Egitto, per aiutare le nostre sorelle carmelitane di Fayoum, l’unico Carmelo d’Egitto. Appena il monastero fu trasferito dal Cairo, […]

  

Il porticciolo con vista su Gesù

Quanto è bello godere di Gesù e poterlo adorare sempre, in ogni chiesa, forse l’ho capito meglio qualche giorno fa, dopo essere approdata nel caldo torrido delle due del pomeriggio in un porticciolo che fino a quel momento non avevo mai visto: Scario, nel Cilento. La porta spalancata della chiesa è stata una delle prime immagini che mi ha colpito e accompagnato fin lì, a brevi passi sotto il sole. Minuti di ristoro dell’anima. Mi sono chiesta: perché tutta questa gioia per una chiesa aperta? In fondo il Signore l’ho visto e pregato nel mare, che ha fatto così incredibilmente […]

  

Il blog di Sabrina Cottone © 2018