L'ultima cena di Leonardo

Giuda non è il più peccatore. Mi ha colpito molto quel che ha detto Papa Francesco questa mattina, nell’omelia quotidiana a Santa Marta, commentando il Vangelo di san Luca che racconta come Gesù scelse i discepoli. Compreso ‘Giuda Iscariota, che divenne il traditore’. Peccatori sono tutti gli apostoli, dice Bergoglio, forse qualcuno più di Giuda. Ma quel che fa la differenza è che Giuda ‘scelse’ e divenne ‘traditore’. Come? ‘Si è chiuso all’amore e per questo diventò traditore’. In pratica, chi rifiuta l’Amore diventa ‘un poveretto’, si perde da sé.
Ecco le parole del Papa, tratte dal sito della Radio Vaticana:
‘Come diceva Paolo, questa Chiesa è edificata sul fondamento degli Apostoli. Lui ha scelto, qui: ne scelse dodici. Tutti peccatori, tutti. Giuda non era il più peccatore: non so chi fosse stato il più peccatore. Giuda, poveretto, è quello che si è chiuso all’amore e per questo diventò traditore. Ma tutti sono scappati nel momento difficile della Passione e hanno lasciato solo Gesù. Tutti sono peccatori. Ma Lui, scelse’.
Viene in mente quel che Bergoglio ha detto più volte di se stesso, cioè di essere un peccatore come ogni uomo: ‘Anche i sacerdoti devono confessarsi, anche i vescovi: tutti siamo peccatori. Anche il Papa si confessa ogni quindici giorni, perché anche il Papa è un peccatore!’. E dopo aver parlato dei suoi peccati e della sua confessione, ogni quindici giorni, ha aggiunto: ‘Il confessore sente le cose che io gli dico, mi consiglia e mi perdona, perché tutti abbiamo bisogno di questo perdono’. Poi ha parlato di chi dice di confessarsi direttamente con Dio: ‘A volte capita di sentire qualcuno che sostiene di confessarsi direttamente con Dio…. Sì, Dio ti ascolta sempre, ma nel sacramento della Riconciliazione manda un fratello a portarti il perdono, la sicurezza del perdono a nome della Chiesa’.
E mi viene da pensare anche ad altre parole di papa Francesco: ‘Dio non si stanca mai di perdonare, siamo noi che ci stanchiamo di chiedere perdono’. Succede così a chi diventa traditore?
C’è un po’ di cielo ogni volta che ci confessiamo…

(Chi vuol leggere le letture della Messa di oggi a cui si riferisce l’omelia, può farlo qui).

Tag: , , , ,