Il nome dell’opera è la data in cui è avvenuto il naufragio. Il legno delle imbarcazioni inghiottite dal mar Mediterraneo è stato trasformato in sculture che raccontano avventure senza lieto fine, se non questa sepoltura speciale che è tornare in vita dentro un’opera d’arte.mare Massimo Sansavini è entrato nel cimitero delle barche di Lampedusa, in quella che fu la base americana Lorian, tra gli scafi e gli oggetti riemersi dalle acque che hanno travolto chi ha affrontato la morte in questi infiniti viaggi della speranza. ‘Touroperator. Diario di vite dal mare di Sicilia’ si intitola questa esposizione che arriva dal Parlamento europeo, da Bruxelles, e adesso approda a Bologna, nella sede del consiglio regionale, e a Forlì, alla Fondazione Dino Zoli Arte contemporanea. E’ un’esposizione migrante, come le storie che racconta, che si muove sotto pezzi di cielo sempre nuovi.

Tag: , , , ,