Mi ha molto colpito, anche se è una piccola cosa, ciò che ha detto il Papa ai giovani durante l’incontro per il Sinodo in corso in vaticano. Dichiarazioni controcorrente, soprattutto per lui che conta milioni di follower sui social e può considerarli un modo facile di comunicare.  Eppure. ‘Il l web, i social,
l’interconnssione sono “sicuri” e “rapidi” sul momento ma se devono
creare alienazione, meglio tagliarli? ha detto Papa Francesco Papa Francesco presiede il Sinodo dei Vescovi
nell’Aula Paolo VI. Parole taglienti come spade per chi ha fatto dei contatti virtuali una specie di estensione, se non di sostituzione, della propria vita.
‘E’ vero – ha detto – l’interconnessione con il digitale è al momento
sicura, rapida, ma se tu ti abitui a questo, finirai come una famiglia
a tavola, a pranzo e a cena, ognuno col telefonino parlando con altri
senza un rapporto concreto’. Scene da interni e cucine di molte famiglie in Italia e nel mondo.
Nessuna demonizzazione. Solo un invito a guardare con chiarezza ciò che accade: ‘Se l’uso del web ti porta
fuori e ti rende ‘liquido’, taglialo, perchè senza concretezza non ci
sarà futuro’.Quanto cielo si potrà vedere seguendo questi consigli?