Non conosco Virginia Raffaele e non ho ragione di credere che sia una satanista. Mi limito a sperare che, da comica, stesse scherzando.

Eppure mi ha molto impressionato ciò che è accaduto a Sanremo, ovvero un’invocazione a Satana con tanto di balletto durante una delle serate in cui la tv fa più incetta di spettatori, bambini e adolescenti inclusi, come è stato confermato dall’analisi dell’audience.

‘Ma tu credi a Satana?’ mi sono sentita chiedere da amici a colleghi.  Ebbene sì, credo con la Tradizione della Chiesa che sia un essere personale e che, come ricorda spesso Papa Francesco e ha illustrato  Paolo VI nell’udienza generale del 15 novembre 1972,  il male è <un essere vivo, spirituale, pervertitore e pervertito. Terribile realtà. Misteriosa e paurosa. Esce dal quadro dell’insegnamento biblico ed ecclesiastico chi si rifiuta di riconoscerla esistente> oppure chi la spiega come <una personificazione concettuale e fantastica delle cause dei nostri malanni>. Come si legge nel  Catechismo della Chiesa cattolica al punto 2851 commentando l’invocazione  <e liberaci dal male>, conclusione  della preghiera del Padre Nostro: <In questa richiesta, il male non è un’astrazione; indica invece una persona: Satana, il maligno, l’angelo che si oppone a Dio. Il « diavolo » è colui che « si getta di traverso » al disegno di Dio e alla sua « opera di salvezza » compiuta in Cristo>. Fin qui ciò che riguarda la fede dei cattolici.

Il tema che vorrei affrontare è però un altro.

Si è liberissimi di non credere all’esistenza di Satana e dei demoni, naturalmente, ma non si può a cuor leggero sottovalutare l’esistenza di un cospicuo numero di sette sataniche e di satanisti più o meno sparsi o anonimi che non solo credono nell’esistenza del diavolo, ma lo emulano nel male. Arrivano a uccidere, come hanno dimostrato numerosi casi di cronaca.

A questo fenomeno in diffusione soprattutto tra i giovani sono stati dedicati importanti studi scientifici e convegni come quello dello scorso novembre all’Università Lumsa di Roma, dal titolo ‘Manipolazioni e crimini: la trappola delle sette’, al quale ha partecipato anche il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Suppongo sia anche per questo che il ministro Salvini sia stato così pronto a raccogliere il grido di allarme di don Aldo Bonaiuto  davanti alla discutibile performance alla quale milioni di italiani si sono trovati ad assistere a Sanremo. Don Aldo, per coloro ai quali interessa questa informazione, oltre che essere tra i volti più noti dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da don Benzi, è un  sacerdote esorcista, ovvero ha ricevuto un  mandato della Chiesa per scacciare la presenza demoniaca da persone e luoghi.

Le sette sataniche e il satanismo criminale sono un’emergenza reale, quotidiana, di malvagità continua più o meno nascosta, indottrinamento e manipolazione, e non è bene svegliarsi solo quando ci si trova davanti al peggio:  omicidi che appaiono incomprensibili. Lo sono, incomprensibili, perché quando si sente parlare di Satana la reazione più comune è farsi una risata.

Anche per questo mi hanno fatto soffrire tutte le battute che ho letto sui social sul caso. Sarà forse anche stata una goliardata, ma dalle conseguenze imprevedibili. Con un po’ di cielo  solo se ciò che è accaduto servirà a riflettere sulla gravità del fenomeno.

Non c’è bisogno di fare pubblicità in prima serata a Satana e alle sue sette, se ne fanno già tanta da sé.

PS. Per coloro che fossero interessati, riecco l’invocazione a San Michele Arcangelo che il Papa ha consigliato di pregare dopo il Rosario (ma immagino anche prima o in altri momenti di difficoltà)

 

PREGHIERA A SAN MICHELE ARCANGELO                                                                                     LucaGiordano, SanMichele

San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia;
sii tu nostro sostegno contro la perfidia e le insidie
del diavolo, che Dio eserciti il suo dominio su di lui,
te ne preghiamo supplichevoli; e tu o Principe della
milizia celeste, con la potenza divina, ricaccia
nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni i quali
errano nel mondo per perdere le anime. Amen

 

 

 

Tag: , , , , ,