Il Papa a noi smemorati: ‘La vittoria del Signore è sicura’

C’è un po’ di cielo in Piazza San Pietro, nonostante il sole si nasconda e ovunque la terra sembri travolta da violenze e paure. Eppure i drammi del mondo non sono l’ultima parola. Al centro di tutto è la Parola di Dio. ‘L’importanza di avere il Vangelo e la Bibbia a portata di mano. Leggere ogni giorno un brano del Vangelo, un brano della Bibbia. Non dimenticare mai questo, per favore!’ dice ancora una volta Papa Francesco all’Angelus con un appello accorato. Insieme con un altro consiglio, che mi ha colpito molto, perché va contro corrente, spesso anche contro la […]

  

Le badanti? Angeli custodi…

Il profeta Elia riceve pane e acqua da un angelo, Peter Paul Rubens

Chiacchierando con un amico, qualche giorno fa, ci siamo trovati a parlare di un pezzetto di cielo in terra, angeli che fanno compagnia e di cui abbiamo sempre più bisogno. Forse anche perché noi, nel nostro sfrenato attivismo, dimentichiamo come si fa a dare e ricevere affetto con gesti concreti. A partire da quello che sembra il più scontato: offrire il cibo, il primo è più importante simbolo dell’amore. Queste persone hanno un nome bello: badanti. Badare a qualcuno vuol dire prima di tutto indugiare, trattenersi. E così dedicare del tempo, perché senza tempo non ci si può prendere cura […]

  

Un ‘sì’ che aiuta a salvare il mondo…

Annunciazione, Vincenzo Foppa, Collezione Borromeo

Oggi è un giorno speciale nella Chiesa, perché si festeggia l’Annunciazione del Signore. Come racconta il Vangelo di Luca, l’angelo Gabriele svelò a Maria i progetti che Dio aveva su di lei e rimase ad aspettare la sua risposta. ‘Concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù’ le dice l’angelo. Quanti artisti hanno rappresentato quel momento in cui il mondo è rimasto come sospeso! Sì, perché anche se noi non ci riflettiamo spesso, a Maria fu chiesto di pronunciare liberamente un sì. Un ‘sì’ non scontato. Liberamente. Su questo punto, cioè sul fatto che Maria ‘cooperò alla […]

  

Il Papa fa le prove di fede: si misura così…

‘Quando incontriamo un fratello, soprattutto se bisognoso, siamo in grado di riconoscere in lui il volto di Dio? Siamo capaci di questo?’. La domanda arriva da Papa Francesco all’Angelus. È una specie di esperimento, accessibile a tutti, per misurare la fede. ‘È lì, nel fratello e nella sorella bisognosa, che dobbiamo cercare il volto di Dio’ spiega Francesco, commentando il Vangelo. (Chi vuole leggere i testi della Messa di oggi, può farlo qui). Misurare la fede, ecco come fare: ‘Quanto ami tu? ognuno si risponda. La mia fede è come io amo. E la fede è l’anima dell’amore’. Una frase […]

  

Un’Ave Maria e tanto lavoro per Genova

Che può fare chi non può fare niente per Genova? Pregare. Alla Madonna della Guardia il Papa ha rivolto un’Ave Maria insieme a tutti i fedeli presenti in piazza San Pietro per l’Angelus (e ai tanti che lo ascoltavano in diretta da tutto il mondo), a sostegno della popolazione colpita. Una preghiera della Chiesa per l’alluvione che ha travolto Genova. Una preghiera che si aggiunge alle opere di gente comune. Una preghiera, l’Ave Maria, che è l’anima di tanta carità concreta, la forza dell’agire e della solidarietà di molti cristiani. C’è un po’ di cielo a Genova e sono tutti […]

  

Il Papa: come correggere chi ci offende…

‘Insultare non è cristiano’ ha detto il Papa durante l’Angelus. E fin qui ci siamo più o meno tutti. Ma come fare a a liberarci dall’ira o dal risentimento, che fanno solo male? da quell’amarezza del cuore che porta l’ira e il risentimento e che ci portano ad insultare e ad aggredire? Queste domande sono già più difficili. Papa Francesco ha dato una risposta commentando il Vangelo di oggi in cui Gesù spiega come comportarsi con le persone che commettono colpe contro di noi (il testo integrale si può leggere qui). Una strada per evitare che l’ira monti è andare […]

  

Il consiglio del Papa: ‘Vangelo sempre in tasca’

Volevo raccontarvi quel che ha detto il Papa, soprattutto perché ha dato consigli utili a chi non vuole perdere sapore e diventare insipido… o imbevibile. ‘È triste trovare cristiani annacquati, che sembrano il vino allungato: non si sa se sono cristiani o mondani, come il vino allungato non si sa se è vino a acqua’. Così Francesco all’Angelus di domenica 31 agosto in piazza San Pietro. I cristiani sono il sale della terra, dice il Vangelo e ricorda il Papa. Se il sale perde il sapore non sa di niente, non serve a niente e lo si butta via. Un […]

  

Il blog di Sabrina Cottone © 2018