Caro Zanza, che importa quale funerale: sei nelle mani di Dio

28401DEF-7992-41F4-B372-1D62311C640E

Dio è madre, ha detto Giovanni Paolo I, papa Luciani, così veloce e così potente, forse traumatizzando noi che non ricordavamo le parole dolcissime di Gesù che piange davanti a Gerusalemme: ‘Quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli come una chioccia i suoi pulcini sotto le ali e voi non avete voluto!’. Gesù, il Signore, una chioccia con i suoi pulcini.  La Chiesa è madre e accoglie tutti nel suo abbraccio immenso. Eppure, scusate se dico una cosa che sembrerà cattivista di fronte a una persona per cui provo anche una specie di santa invidia perché si trova al […]

  

L’amica che preparava i dolcetti a san Francesco

Tutti conosciamo l’amicizia che legò san Francesco a santa Chiara. Non so quanti di voi conoscano Jacopa dei Settesogli. Io – ammetto la mia ignoranza – ne ho sentito parlare per la prima volta nei giorni scorsi, nella chiesa milanese di Sant’Angelo, dove le volontarie francescane vendevano i mostaccioli, dolcetti a base di mandorle, zucchero, miele e cannella, che tanto piacevano a Francesco. Altra sorpresa! perché non avrei mai associato il penitente Francesco alla passione per un dolce… Di sorpresa in sorpresa, la signora che vendeva i mostaccioli mi ha anche raccontato che san Francesco chiese di poter vedere l’amica […]

  

Un ateo spiega dove cercare Dio…

Dio ci accompagna e ci fa compiere grandi gesti già in questa vita. Perché occuparsi di ciò che accade dopo la morte? A pormi questa domanda è stata una coppia di amici. E in particolare lui, il marito, che dice di essere ateo. Mi hanno raccontato una storia di generosità che mi ha molto commosso. Vorrei farvela leggere così come l’ha scritta lui. E’ ambientata tra l’Italia e la Russia. Ecco la lettera: ‘Buon giorno, ti parlo della coppia che è venuta con noi in Russia il primo viaggio per l’adozione. La mattina che abbiamo visto Anna c’è stato un […]

  

Che fine faremo dopo la morte?

Andare al cimitero, sulla tomba di chi abbiamo amato, sulla tomba dei tanti che non conosciamo e affollano i nostri campisanti, ci fa pensare a quel che accade dopo il momento della morte. Dove finiremo? È vero che risorgeremo? Come? Dove? Con chi? È il giorno dei morti e le domande che spesso non ci facciamo vengono a farci compagnia. C’è un po’ di cielo tra i sepolcri e non solo per il ricordo che lasciamo? Ho pensato di proporvi il racconto che fa Gesù di quel che sarà di noi. Eccolo qui, tratto dal Vangelo di Matteo: ‘Il re […]

  

Il blog di Sabrina Cottone © 2018