Le scarpe rotte di Carluccio Maria Martini

cardi

Ieri ho comprato, e poi letto quasi fino alla fine prima di addormentarmi, un libriccino che avevo adocchiato da un po’. Ma siccome sono sommersa dalle pile, oltre che dagli scontrini da pagare, cerco di esercitare almeno un minimo di pazienza nel dilazionare gli acquisti. Sono le memorie di Maris Martini sul piccolo Carluccio, suo fratello maggiore. E già è da interni domestici sentir chiamare Carluccio colui al quale siamo abituati a rivolgerci come Carlo Maria. Ecco, non che Carluccio fosse un discolo votato a fare dispetti ai due fratelli e a mamma e papà Al contrario, era un ragazzino […]

  

Papa Francesco: tagliare i social, se necessario

Papa Francesco presiede il Sinodo dei Vescovi

Mi ha molto colpito, anche se è una piccola cosa, ciò che ha detto il Papa ai giovani durante l’incontro per il Sinodo in corso in vaticano. Dichiarazioni controcorrente, soprattutto per lui che conta milioni di follower sui social e può considerarli un modo facile di comunicare.  Eppure. ‘Il l web, i social, l’interconnssione sono “sicuri” e “rapidi” sul momento ma se devono creare alienazione, meglio tagliarli? ha detto Papa Francesco nell’Aula Paolo VI. Parole taglienti come spade per chi ha fatto dei contatti virtuali una specie di estensione, se non di sostituzione, della propria vita. ‘E’ vero – ha […]

  

Il Papa: pregate il Rosario e san Michele per difendere la Chiesa dal diavolo

Papa Francesco in Estonia, l'ultima tappa del viaggio nel Balticomicheletilma

Proteggere la Chiesa dall’attacco del diavolo. Come? Pregando il Rosario e san Michele Arcangelo, tradizionale alleato nella lotta all’avversario, come ricorda l’Apocalisse (12, 7-12).   E’ di  impressionante attualità la richiesta che il Santo Padre ha deciso di inviare a tutti i fedeli, di tutto il mondo, perché recitino il Santo Rosario ogni giorno, durante l’intero mese mariano di ottobre, concludendo il Rosario con l’antica invocazione alla Madonna Sub tuum presidium, “sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio…”.  Per chi crede è naturale accogliere l’invito del Papa, per chi è incerto può essere più difficile perché la semplicità […]

  

Caro Zanza, che importa quale funerale: sei nelle mani di Dio

28401DEF-7992-41F4-B372-1D62311C640E

Dio è madre, ha detto Giovanni Paolo I, papa Luciani, così veloce e così potente, forse traumatizzando noi che non ricordavamo le parole dolcissime di Gesù che piange davanti a Gerusalemme: ‘Quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli come una chioccia i suoi pulcini sotto le ali e voi non avete voluto!’. Gesù, il Signore, una chioccia con i suoi pulcini.  La Chiesa è madre e accoglie tutti nel suo abbraccio immenso. Eppure, scusate se dico una cosa che sembrerà cattivista di fronte a una persona per cui provo anche una specie di santa invidia perché si trova al […]

  

Guardie e ladri giocano per la vita

Angeli di Annibale Carracci

C’è un po’ di cielo dove meno te lo aspetti. Mi ha colpito una notizia di questi giorni: un uomo ha tentato di uccidersi nella sua cella del carcere di Brescia, ma è stato salvato dal <tempestivo intervento degli agenti di polizia penitenziaria in servizio>, come racconta una nota del Sappe, il loro sindacato. Persone che lavorano in carcere, in una reclusione vissuta per il bene degli altri, anche del nostro che siamo lontani dalle celle sprangate e forse non stiamo troppo spesso a pensarci. Era sabato sera, l’ora più triste se ti trovi a fare i conti con te […]

  

A che mi servono i diritti delle donne se non posso nascere viva?

cuorecuore

Mi ha fatto ridere questa bimbetta in pancia con le sue condivisibili perplessità: ‘a che cosa mi servono i diritti delle donne se non poso nascere viva?’. Mi è sembrata Mafalda prima del parto o ancor di più Lucy van Pelt dei Peanuts, con il suo cinismo innamorato della vita. Mi ha fatto ridere e anche riflettere che nei miei pensieri una tipa così tosta, con priorità tanto chiare, non potrà non farcela a venire al mondo: lascerà il suo tepore non per un micidiale torpore ma per lanciare un urlo contagioso. La baby mi è arrivata da una persona […]

  

Stringi il cuore e scappa

20C2D750-A6A9-49E8-BEAD-777E125816FA

Mi dicevano stringi forte il cuore e scappa Ma io ero troppo giovane e sicura che fosse solo mio e non sarebbe andato dove non volevo e non ero. Poi si scatenò la tempesta che tutti ricordano anche se nessuno, che strano, sa dire la data anzi ognuno ha un giorno, e il mese un mese e anche l’anno sembra la storia di secoli fa. Ma ecco che mi perdo come il mio cuore. Me lo dicevano di tenerlo stretto. Ora che non c’è più penso a quelle parole e non ricordo nemmeno chi le aveva sussurrate o gridate o […]

  

La parte migliore e le 4000 suore milanesi

CERIMONIA CON L' ARCIVESCOVO MARIO DELPINI NELLA GIORNATA MONDIALE DELLE VOCAZIONI

C’è sempre un po’ di cielo nella vita. Oggi vorrei raccontare una cosa che ho avuto il privilegio di vedere questa mattina a Milano, nella basilica di Sant’Ambrogio. Una chiesa piena di donne: suore che festeggiavano i quindici, quaranta, sessant’anni di vita consacrata. Insieme con loro, tante amiche. Sono 4200 le religiose della Chiesa di Milano e, anche se parliamo di una delle Diocesi più grandi del mondo, si tratta di un numero che almeno su di me ha un grande effetto. Ancora più impressionante però è pensare che 1600 si dedicano solo alla preghiera e non (solo) perché siano […]

  

Una spesa in regalo per vivere sicuri

sestaopera

Non è una novità la spesa solidale, anche se non è da tutti offrire un angolo del proprio carrello a chi non può permettersi di fare da sé. In questo caso il pezzetto di cielo è ancora più speciale, perché a ricevere le buste con le offerte saranno persone per cui l’azzurro (o anche solo il grigio) è molto più difficile da vedere che per gli altri. Al di là dei delitti e delle pene, resta sempre vero ciò che troppo spesso dimentichiamo: ovvero che il carcere è pensato anche e forse soprattutto per rieducare, così da restituire alla società […]

  

A braccia aperte in piazza San Pietro

Delpini_reach_out

Una missione di abbracci non solo social. Ci saranno anche cinquanta profughi in arrivo da Milano all’udienza generale che Papa Francesco terrà, come ogni mercoledi, anche domani in piazza San Pietro. L’arcivescovo di Milano, Mario Delpini (nella foto), è stato uno dei primi a unirsi alla campagna della Caritas che oggi sarà lanciata personalmente dal Papa. Si chiama “Share the journey”, ovvero “Condividiamo il viaggio”, e vuole promuovere la cultura dell’incontro con chi è costretto ad abbandonare la propria casa, per offrire sostegno e comprensione sia nei Paesi di origine dei migranti sia in quelli in cui passano o si […]

  

Il blog di Sabrina Cottone © 2018