Un corvo attacca una colomba

In tutta questa vicenda di corvi e cornacchie che sono tornati a svolazzare in Vaticano, la cosa che più mi ha colpito è il carcere. Non credo di essere l’unica: anche se le carceri vaticane non sono i piombi di San Marco, ma istituti di suore e stanze che supererebbero qualsiasi prova di Amnesty, resta il fatto che un monsignore e una pr in carriera sono stati arrestati. Per quel che si capisce finora, si parla di aver carpito notizie e registrato conversazioni riservate del Papa in modo fraudolento. Forse anche ‘craccando’ un computer. Naturalmente, attendiamo conferme e verifiche e […]