La manovra congiunta israelo americana denominata “Sfida austera 12″ doveva essere la più importante nella storia delle relazioni militari fra i due paesi. Era stata programmata da oltre un anno e mezzo. Doveva portare in Israele 9000 militari statunitensi, in gran parte specialisti di armi anti missili. All’inizio della settimana scorsa era stata confermata, poi, senza alcun avviso, il 15 gennaio scorso é stata cancellata (e ipoteticamente rinviata alla primavera futura). Che si tratti di una nuova e grave crisi di rapporti fra i due alleati non c’é dubbio. Ma cosa l’ha prodotta? Una spiegazione di un portavoce del governo […]