Mangio carne rossa e fumo. E non smetto

Mangio carne rossa, la accompagno con un bicchiere di vino. E, alla fine, dopo il caffè, mi fumo anche una sigaretta. Una delle tante. E continuerò a farlo. Alla faccia dell’Organizzazione mondiale della Sanitá. E probabilmente anche alla faccia della mia salute. Ma trovo inutile vivere una vita da malato per paura di ammalarsi. Il salutismo preventivo è a sua volta un morbo. Una ossessione. La malattia è una roulette russa, una lotteria al rovescio che non colpisce sempre secondo le regole della statistica. Ovvio che sia salutare osservare dei comportamenti virtuosi, ma di questo passo converrà ammazzarsi al primo […]

  

Napolitano, vattene in pensione

Basta. Non se ne può più di Napolitano. Dei suoi sotterfugi, dei suoi pizzini, delle sue manovre di palazzo, del suo spregio delle basilari norme democratiche e della sua allergia al suffragio. Gli auguriamo lunga vita, ma fuori dalla politica. Che se ne vada in pensione e la smetta di fare il presidente ombra, il gran burattinaio dei disastri del Paese. Nella sua vita ha fatto tutto – ci permetta – il peggio di quello che si può fare in politica: è stato comunista ortodosso, ha difeso i carriarmati sovietici, ha fatto e disfatto governi: ha cacciato Berlusconi, ci ha […]

  

Ora girate il conto a Greta e Vanessa

11 milioni di dollari. Grosso modo nove milioni e seicentottantaduemila euro. Tanto è stato pagato per la liberazione di Greta e Vanessa, le due cooperanti rapite in Siria e poi – per fortuna – tornate sane e salve in Italia. A caro prezzo. L’agenzia viaggi-avventura Renzi è un po’ esosa. Ma tutto questo lo sapevamo, anche se i ministri Gentiloni, Pinotti e pure Boschi hanno giurato di non aver sganciato un centesimo. Salvare le due ragazze era doveroso, ma lo si poteva fare con altri mezzi. Possibilmente senza prezzolare quelli che non vedono l’ora di sbudellarci. La verità la sapevamo […]

  

Marino non è un marziano, è uno del Pd

Marino si è dimesso. Menomale. Ma in questi giorni il Pd ha fatto finta di non conoscerlo. Perché fa comodo a tutti puntare il dito sul caso umano, è più divertente per le cronache e soprattutto meno imbarazzante per il Partito Democratico. Che lo tratta come uno sconosciuto. E vero che Marino è riuscito a imbucarsi anche in un viaggio papale, ma con la sinistra non è andata proprio in questo modo. Marino ha vinto le tanto decantate primarie, è stato oggetto di una campagna elettorale compulsiva al grido di “Daje” e – dopo la vittoria – è stato accolto […]

  

Il blog di Francesco Maria Del Vigo © 2017