Democrazia trivellata

Tra pochi giorni, ormai poche ore, andremo a votare. Per eleggere un nuovo governo? Per scegliere chi ci governerà nei prossimi cinque anni? Per determinare una piccola porziuncola del nostro incerto destino? Ma va, queste sono quisquilie, lasciti muffosi di quel ferro vecchio che è la democrazia. L’importante è andare a votare. Cosa? Fatevi i fatti vostri, quello è marginale. E quando voi vi lamenterete che in Italia non si vota mai, qualcuno vi zittirà ricordandovi che il 17 aprile siete andati a depositare la vostra fondamentale opinione. Sulle trivelle. Ripetiamo: sulle trivelle. Un problema primario, perbacco. Un esercizio elettorale […]

  

Teppa rossa, altro che Tempa Rossa

Qualunque cosa sia successo, qualunque responsabilità abbiano la Guidi, la Boschi e pure Renzi una cosa è certa: non è cambiato nulla. Non è stato rottamato un bel niente. Alla fine – risulta nelle intercettazioni – che per poter avere qualche favore dal governo conveniva pure imbucarsi ai convegni della Fondazione Italianieuropei di D’Alema. E per sorbirsi una rottura di coglioni del genere bisogna veramente avere un grande interesse personale. Non serve un’inchiesta per capire che uno che si attovaglia lì lo fa per arraffare qualcosa. Così risbuca pure lui, D’Alema, che dovrebbe essere il rottame dei rottami. Invece è […]

  

I cretini del “non c’è alternativa a Renzi”

Ci sono tanti cretini in giro. E ce ne facciamo una ragione. Ma certi sono più cretini di altri. Tra questi primeggiano quelli del “non c’è alternativa”. Che è una forma politica e sociale di depressione esistenziale. Per curare la quale non è ancora stato inventato alcun Prozac. O Viagra. Ricapitoliamo brevissimamente, quindi a rischio di essere omissivi: Renzi non è stato eletto da nessuno se non dal Pd e fino a prova contraria le primarie del Pd non sono elezioni nazionali, ha promesso cose che non ha mantenuto, ha salvato banche dei genitori delle sue ministre e agevolato aziende […]

  

Il blog di Francesco Maria Del Vigo © 2017