Ha fatto bannare una campagna con una bambina con i codini accusata di alzare un po’ troppo le palle… da tennis. Ha fatto chiudere una pagina web in cui si consigliava di provare la posizione hot della “bella addormentata” con lei assopita o ubriaca e lui sopra di lei che tenta di fornicare.

Ha condannato una catena di supermercati per aver indicato una corsia di detersivi per “sole donne”.

Ecco le prime vittime di Macholand, il sito per denunciare la discriminazione sessuale sul web e nei media da poco nato in Francia.

Il sito conta centinaia di attiviste portinaie pronte a cancellare i luoghi comuni e abbattere muri di genere armate di forbici censorie.

E per farlo sono pronte a tutto!

TUTTO!

Anche a smettere di innamorarsi. Eh, sì… Innamorarsi significherebbe soffrire e come farebbero le attiviste a consolarsi in quelle lunghissime serate disperate senza cioccolata?

Sì, perché la cioccolata da queste parti è stata messa al bando.

Tutta colpa di una serie di spot in cui una nota azienda consigliava alle donne di sgranocchiare uno snack fondente per rifocillarsi tra un giro di shopping e l’altro durante i saldi.

“Come se le donne facessero solo shopping e mangiassero solo cioccolata…!” se la sono presa sul sito le non troppo ironiche paladine dell’anti sessismo.  Così vai di raccolta firme e astensione dolciaria.  E sì, c’è anche chi ha firmato (probabilmente quelle che ai saldi sono arrivate troppo tardi).

Uno degli ultimi bersagli di Macholand? Un mostro a forma di asse da stiro apparso su alcune campagne stampa che se ne va in giro ad accoppare casalinghe a suon di ferrodastirate in faccia.

“Perché deve uccidere solo donne?”, hanno chiesto le attiviste ai pubblicitari e, non avendo questi una risposta plausibile, hanno deciso di metterlo al bando (e smettere di stirare).

Censurati anche ‘Il frullatore assassino’ e ‘Il fornelletto killer’.

Quale sarà la prossima mossa? Il cappio a Jason di ‘Venerdì 13′  e a tutti i film horror?

Immagino già la nota delle militanti: “se qualcuno deve proprio fare a pezzi qualcun altro, che almeno non siano solo giovincelle poppute. Vogliamo splatter e viscere bipartisan!”

Tag: , , ,