Se non lo avete ancora fatto vi chiedo di leggere con attenzione l’ultimo post del blog di Marcello Foa “Perché non possiamo fidarci di Renzi”. Marcello ha fotografato esattamente Matteo Renzi, facendo una similitudine con Obama davvero esaustiva. Dalle indiscrezioni di queste ore è già evidente l’intento di Renzi ovvero quello di dare avvio ad una nuova fase in cui, a fronte di un’apparente opera di rottamazione, si propongono gli stessi personaggi o alter ego usa e getta che sono tipicamente al servizio dell’Europa e delle lobbies internazionali.

Come coreografia compaiono e scompaiono i soliti ignoti come Prodi e compagnia bella, e la cricca imprenditoriale che supporta Renzi (Farinetti e vari intoccabili). Il grande dilemma di Renzi è come far digerire le vecchie facce della politica, creando una squadra apparente di new entries; in realtà sono vecchie conoscenze che hanno sempre gravitato attorno al mondo della politica, mosse dagli stessi interessi ed ambizioni.

Il risultato sarà una squadra mista di vecchie e nuove conoscenze, (nuove per la gente, ma non per chi frequenta gli ambienti), cani da guardia delle lobbies europee che ci stanno affossando. E’ questione di poco tempo. I veri rottamati saranno come al solito gli italiani! In bocca al lupo!

VN:F [1.9.3_1094]
Rating: 8.3/10 (32 votes cast)
VN:F [1.9.3_1094]
Rating: +5 (from 13 votes)
La squadra di Renzi darà ragione a Marcello Foa, 8.3 out of 10 based on 32 ratings
Tag: , ,