L’Italia che riparte (pil in recessione), l’Italia che riforma il lavoro (fino ad ora nemmeno l’ombra), l’Italia che sconfigge la disoccupazione (in aumento ahimè soprattutto quella giovanile), l’Italia che fa spending review. Sarebbe bello credere in almeno una di queste Italie. Renzi in pochi mesi ha imparato ad ubriacarci di promesse con una retorica che rende quasi vere le sue frasi. Un paroliere strepitoso che dice tutto e fa il contrario di tutto davanti al silenzio assopito dei suoi sudditi italiani. La chicca è arrivata a Ferragosto con tanto di presa in giro. L’allenatore della Nazionale Italiana, alla faccia dei […]