Ridiscutere Equitalia

equitalia

Negli ultimi 15 anni, un accertamento di Equitalia è risultato errato. Dal 2014 i contenziosi sono in aumento del 36% (mentre quelli con l’Agenzia delle Entrate diminuiscono). Il neo direttore Rossella Orlandi ogni volta che parla non si esime dal ricordare che la sua nuova missione è quella del dialogo coi cittadini, della semplificazione e della “bontà” del fisco. Ma le storie di malaburocrazia e di ingiustizia rimpieono le cronache. Pochi giorni fa ne ho raccontata una abbastanza esemplare: una madre a cui le hanno ucciso il figlio e che oltre a non vedere un centesimo di risarcimento deciso dal […]

  

Fisco semplice? Renzi, inizia da questo

fisco (2)

Si parla tanto di semplificazione burocratica e di fisco semplice, ma quando senti una storia come quella che mi appresto a raccontare, l’unica cosa che ti viene da pensare è che l’Italia non cambierà mai. Ecco cosa mi scrive un imprenditore: “Tempo fa vi ho raccontato la mia disavventura: dovevo pagare (con un modello F24) la bellezza di “zero” euro allo Stato (anche se la somma dovuta è “zero” va comunque fatto il bonifico, dando istruzione alla banca di trasferire “zero” euro!) e, per un disguido, ho fatto eseguire il bonifico dalla banca con il ritardo di UN GIORNO rispetto […]

  

La lobby dei burocrati che blocca l’Italia

Che la burocrazia fosse un enorme fardello che grava sulle spalle dell’Italia, lo sapevamo da tempo. Ma che a puntare il dito contro la lobby dei burocrati sia il commissario alla Spending review, Carlo Cottarelli, è una novità. Che speriamo dia ancora maggor peso al problema e acceleri (dubito) una sua rapida risoluzione. Vale la pena riportare quello che Cottarelli ha dichiarato oggi al Corriere della Sera parlando della burocrazia romana. “Allora diciamo: il sistema dei capi di gabinetto, ecco. Si conoscono tutti tra loro, parlano tutti lo stesso linguaggio. E i capi degli uffici legislativi: hanno in mano tutto […]

  

Il ministero sbaglia. Ma il contribuente paga

Qualche giorno fa avevo portato alla luce il caso di un imprenditore che era stato multato dal Ministero del Tesoro in quanto l’assegno da lui ricevuto non recava la dicitura NON TRASFERIBILE. La sanzione era di 43 euro più cinque euro per il versamento. Soltanto che il “bollettino” precompilato inviato all’imprenditore era di un importo di 55 euro. E gli altri 7 euro? Da dove spuntano fuori?, si era chiesto il protagonista di questa vicenda. Bene. L’arcano è stato svelato. Dopo aver contatto il funzionario che ha seguito la pratica, ho ricevuto una risposta che ha svelato il mistero. Eccola qui: […]

  

Malaburocrazia, due anni per un documento

“Maledetto il giorno che ho deciso di aprire un’attività”. Giuseppe C., 52 anni, non lavora da maggio 2012. Da allora ha accumulato così tanta rabbia e così tanta frustrazione che è impossibile non percepirle, quasi vengono fuori dalla cornetta del telefono. Lui ci ha provato, ma si è scontrato con la burocrazia e l’inefficienza delle amministrazioni comunali e degli uffici competenti. Siamo a Palermo. Nel dicembre 2009 Giuseppe firma il contratto di affitto e rileva un locale. Vorrebbe dar vita a una piccola discoteca con agibilità per 150 persone e inizia a portare avanti la pratica per avere il certificato […]

  

Che impresa aprire un’impresa

“Noi italiani siamo ingegnosi per natura e discendenza, ma ci scontriamo con dei muri invisibili”. In realtà, i due ragazzi torinesi, che mi hanno esternato il loro sfogo, hanno trovato sulla loro strada anche molte barricate ben visibili. “La burocrazia è un gigantesco meccanismo azionato da pigmei”, diceva Balzac. E il loro caso ne è l’ennesima prova. Vuoi aprire un negozio nel Belpaese? Armati di pazienza, soldi e tempo. Ma andiamo al caso concreto. Due giovani torinesi, dopo essere rimasti senza lavoro a causa della crisi economica, si sono tirati su le maniche e hanno provato a fare qualcosa di […]

  

Il blog di Domenico Ferrara © 2018