Segnalo un articolo del Giornale di qualche giorno fa (apparso nella Cronaca di Milano ma sicuramente di interesse assai più vasto). La Uil lombarda ha chiesto al governatore Formigoni di istituire una lista regionale degli insegnanti per velocizzare l’assegnazione delle cattedre vacanti senza più peregrinazioni da un capo all’altro del Paese. Il copyright sulla proposta spetta alla Lega, e sollevò un polverone quando fu lanciata. Ora vi si accoda uno dei maggiori sindacati e tutto tace. Walter Galbusera, leader regionale della Uil e figura di spicco per l’intero mondo del lavoro, sostiene che la regola potrebbe valere per tutto il pubblico impiego. Sono pienamente d’accordo. Mi piacerebbe anche che quando la Lega propone qualcosa di sensato lo si discutesse nel merito senza urlare immediatamente al rischio razzismo o separatismo.

Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks