Napolitano difende Fini con una grinta senza precedenti

napolitano.jpg

Complimenti ai colleghi dell’Unità per lo scoop dell’intervista al presidente Napolitano. L’inquilino del Colle (nella foto) è uomo accorto, dunque il botta e risposta va letto con attenzione nella sua manifesta “irritualità”. A cominciare dalla testata che lo pubblica, un organo di partito che si segnala per la virulenza degli attacchi al premier: primo campanello d’allarme per Berlusconi. L’altro avvertimento al premier riguarda le elezioni anticipate: Napolitano fa sapere che lotterà fino all’ultimo per impedirle, col risultato di logorare ancor di più il governo dimissionario (come accadde nel 2008 dopo la caduta di Prodi, quando le manfrine degli incarichi “esplorativi” […]

  

Da Enrico Letta a Fini passando per Tafazzi

“Repubblica” stampa un’intervista a Enrico Letta che sintetizza bene l’aria che tira oggi nell’opposizione. Il vicesegretario del Pd è convinto che, se si andasse alle elezioni anticipate, Berlusconi conquisterebbe quella maggioranza che gli consentirebbe di salire al Quirinale dopo Napolitano; per questo il centrosinistra deve compattare l’intero fronte anti-berlusconiano, compresi Fini-Casini-Rutelli, turandosi il naso e quant’altro pur di fronteggiare la nuova emergenza democratica. Insomma, la stessa strategia asfittica di Prodi. Il Pd sorprende sempre per la fantasia dei suoi dirigenti. Alla vigilia di un autunno che non si annuncia facile, per il Paese credo sarebbe meglio evitare le elezioni anticipate. […]

  

Il Blog di Stefano Filippi © 2018