La vendetta dei ballottaggi

Il comportamento degli elettori italiani al ballottaggio è l’ultimo esempio dell’avvicinamento di Matteo Renzi a Silvio Berlusconi, almeno nell’immagine presso gli elettori. Quando il Cav era sulla breccia, se un candidato del centrodestra arrivava al ballottaggio (soprattutto se in testa) finiva spesso bocciato al secondo turno perché tutti gli altri si coalizzavano contro di lui. «Chiunque è meglio di un berlusconiano», era la parola d’ordine che circolava pressoché scontata. Oggi accade l’opposto: sempre più spesso la «conventio ad excludendum» colpisce il Pd renziano. Se n’era avuta un’avvisaglia a Parma quando i moderati preferirono votare il grillino Pizzarotti piuttosto che il piddino […]

  

I diritti cancellati dei figli della provetta

Comunque la pensiate sulla fecondazione artificiale, il diritto ad avere figli, le adozioni gay, la ricerca e la sperimentazione riproduttiva e le connesse questioni bioetiche, dovete leggere questa intervista che un giovane e bravo giornalista del settimanale Tempi, Leone Grotti, ha fatto a una trentaseienne belga nata con l’inseminazione artificiale da un donatore anonimo. Stephanie Raeymaekers non ne fa una battaglia religiosa, ideologica o culturale; racconta semplicemente la propria esperienza, e davanti all’esperienza non c’è nulla che tenga, come nel blog ripeto sovente (e inutilmente con chi ama le proprie idee più di ogni altra cosa). Contra factum non est argomentum, […]

  

Il Blog di Stefano Filippi © 2018