La chiamavano spending review…

Il presidente Sergio Mattarella ha firmato la legge di stabilità. Matteo Renzi si pavoneggia, mostra i muscoli e dice al popolo: vedete? dopo anni di immobilismo arrivo io e sistemo tutto. Crescita, sviluppo, niente tasse, pochi sacrifici, canone Rai per tutti. Non si potrebbe chiedere di meglio. Secondo il Sole24Ore, i numeri della manovra sono i seguenti. Interventi per circa 27 miliardi di euro. Sei miliardi di maggiori spese per interventi espansivi, due miliardi di tagli effettivi ai ministeri (soprattutto sulla sanità), 16 miliardi di minori entrate. Le penalizzazioni più pesanti riguarderanno le regioni, che a fronte di mancati trasferimenti […]

  

La vera sfida del prete gay

A qualche giorno di distanza dal clamoroso “coming out” del teologo polacco gay che lavorava in Vaticano, la vicenda assume i contorni più chiari di un’operazione mediatica: un libro in uscita, l’inizio del Sinodo, una conferenza stampa tutt’altro che improvvisata, un blog e una pagina Facebook aperti per l’occasione. Non credo che l’intento principale di monsignor Charamsa fosse quello di fare cassetta con il libro: sono convinto che in Vaticano esista una lobby gay che cerca di influenzare le scelte della gerarchia sulle questioni morali. Papa Francesco l’ha già denunciata. Mi pare che l’operazione non abbia avuto gli esiti sperati […]

  

Il Blog di Stefano Filippi © 2018