I Sarkò de noantri…

Ma perchè la sinistra italiana non fa altro che scimmiottare leader stranieri? E perchè il Palazzo non è mai stato tanto reale dal Paese reale? Ne parlo oggi in un commento sul Giornale, che è “figlio” de “il Cuore del mondo”. Ho sviluppato queste riflessioni dialogando con voi sull’immigrazione, su Sarkozy, sulla criminalità. E per questo vi ringrazio. Viva il blog!

  

Un allarme (serio) sull’ecologia

Diffido degli ecologisti fanatici, ma anche degli ultrascettici che minimizzano tutto. Un problema con l’ambiente c’è ed è serio. Singapore, la città-Stato retta da un regime che non è certo verde, ha deciso di investire somme ingenti per erigere un’enorme diga, nel timore di finire sommersa. Gli scienziati hanno infatti monitorato un continuo innalzamento delle acque e pensano sia giunto il momento di correre ai ripari, come spiega un articolo dell’Herald Tribune. Senza panico, ma con determinazione, considerata la particolare morfologia dello Stato, composto da 63 isole. Prevengono, insomma. Certo, il Mediterraneo è più protetto dell’Oceano Indiano o di quell’Atlantico, […]

  

Clandestini e criminalità, la certezza di farla franca

Tra i tanti articoli sulla sacrosanta decisione del comune di Firenze di mettere fuori legge i lavavetri voglio citare il passaggio di un articolo di Repubblica: non è un commento, nè un’analisi. E’ la semplice testimonianza di un cronista, Sandro de Riccardis, che si è finto lavavetri rumeno a Milano (potete leggere l’artiolo qui). Questo il passaggio che mi ha colpito: Passa una pattuglia di vigili, mi vede e scompare nel traffico. Due gazzelle dei carabinieri si fermano, due militari mi guardano, poi entrano in un negozio. Altri due vigili, a piedi, appaiono all’angolo e questa volta mi bloccano. “Non […]

  

Gul presidente, povera Turchia

Dunque Gul ce l’ha fatta. E non è una buona notizia, lo scrivo in un commento sul Giornale di oggi: la Turchia è destinata a diventare sempre più islamica. Dei tre bastioni in difesa della laicità (presidente della repubblica, esercito, Corte costituzionale), il primo è caduto. Fino a quando resisteranno gli altri due? Segnalo, sempre sul Giornale di oggi, il bel ritratto di Gul e di sua moglie scritto da Marta Ottaviani.

  

L’oppio dei popoli, anzi dei talebani

Pochi media hanno dato spazio a un rapporto diffuso ieri dall’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC) che contiene molte notizie interessanti. E preoccupanti. In Afghanistan nel 2007 la produzione di oppio è aumentata a 8200 tonnellate. Di fatto oggi questo Paese è il monopolista di questa sostanza. Il direttore dell’UNODC, Antonio Maria Costa, ha evidenziato che la produzione di oppio prescinde dalla povertà: “Le 5 grandi province produttrici sono infatti tra le più ricche e fertili, eppure oggi producono 5,744 tonnellate. Le province settentrionali sono invece più povere, eppure stanno abbandonando la coltivazione.” E il […]

  

La Chiesa e gli abusi: rifiutare Dio è la risposta?

Sono rimasto molto colpito dallo scambio di opinioni di due lettori lettori di questo blog. Tutto è nato nell’ambito del dibattito sorto sul mio post “perchè gli italiani non salutano?”. Giancarlo Gadotti e don Stefano Bellunato mi perdoranno se li cito, ma il loro confronto pone questioni che meritano una riflessione. Giancarlo ha esposto le ragioni, drammatiche, per cui non crede più a Dio e alla Chiesa. Si definisce “ateo per forza e non per scelta”, perchè cito il suo post, ” A 7 anni ho avuto sono stato oggetto di attenzioni particolari da parte del mio Parroco. Dopo averne […]

  

Perchè bisogna diffidare dei neoconservatori

Un gentile lettore, Filippo Sassudelli è rimasto colpito da una mia affermazione dei giorni scorsi, quando ho parlato di “disastrosa ideologia dei neocon”, chiedendomi delucidazioni. Lo faccio molto volentieri. Io non ho mai creduto ai neoconservatori perchè li sento estranei alla mia cultura di liberale montanelliano, attento all’equità e istintivamente ostile al massimalismo idelogico, soprattutto di impronta marxista. E infatti i neocon liberali non sono liberali, bensì quasi tutti, ex trotzkisti in cerca di una nuova causa a cui dedicarsi. Oggi sono in declino, ma quando erano sulla cresta dell’onda usavano gli stessi metodi assolutisti e a tratti intimidatori -“o […]

  

Anche Monti reclutato da Sarkozy

Dopo Bassanini anche l’ex commissario europeo Mario Monti è stato invitato da Sarkozy a partecipare alla commissione che dovrà proporre riforme per “liberare l’economia francese” (leggi l’articolo). Bassanini è stato emarginato dal centronisinistra, Monti fu nominato a Bruxelles da Berlusconi (saggiamente), ma poi il centrodestra non ha saputo aggregarlo. Due talenti mal utilizzati e ormai ai margini del potere, mentre il Parlamento è zeppo di deputati che, come dimostrato tempo fa delle Iene (vedi il video) non sanno chi è Mandela e pensano che il Darfur sia un deprecabile stile di vita. Sarkozy ha invitato sette stranieri nella commissione, dei […]

  

L’Islam dei Sufi e la manipolazione dell’anima

“Il dito e la luna. Insegnamenti dei mistici dell’Islam” è un delizioso libretto di Gianluca Magi (edizioni il punto d’incontro, 7 euro) che raccoglie le più belle parabole del Sufismo ovvero dell’Islam spirituale, ampiamente sconosciuto in Occidente e oggi poco seguito dalla maggior parte dei musulmani. Non resisto alla tentazione di proporvi questo passaggio: Un’antica leggenda narra che durante l’Età dell’Oro un maestro molto saggio insegnò ai propri discepoli come mettere in pratica il detto: “Chi conosce se stesso conosce Dio”. Col tempo gli allievi appresero a conoscere a fondo la loro geografia interiore e a fronteggiare le insidie della […]

  

Un’altra lezione di Sarkozy all’Italia

Bassanini è uno dei pochi politici italiani che gode di stima incondizionata: è onesto, competente, realista. A lui dobbiamo una delle poche riforme della burocrazia che hanno davvero semplificato la vita dei cittadini e che è stata copiata all’estero. Quando Prodi vinse le elezioni pensai: farà disastri ma ci potremo consolare con la nomina di Bassanini alla Funzione pubblica. E invece no. Inviso ai leader Ds (se non ricordo male per i suoi commenti sulla vicenda Unipol) finì in fondo alle liste elettorali e non fu nemmeno eletto in Parlamento. Ora Sarkozy lo ha nominato membro della commissione “per il […]

  

Gli immigrati furbi (come gli italiani)

Impressioni di ritorno a Milano. Ieri sera ho ordinato delle pizze al “pizza express” gestito da un egiziano vicino a casa. Fino all’anno scorso dava lo scontrino, ora non più. Al mercato compro la frutta da un marocchino; l’anno scorso dava lo scontrino, ora non più. Idem, mi dice un amico, il venditore di calze albanese. Tutte persone regolari e perbene. Un anno fa temevano di perdere permesso di residenza e licenza ed erano molto ligi nel rispettare le regole; poi si sono adeguati alle consuetudini dei loro colleghi italiani. E hanno imparato a fare i furbi. I più onesti […]

  

La pedofilia? Un problema del Nord Europa

Sarkozy ha deciso misure drastiche contro i pedofili recidivi e pericolosi per la società (vedi la nota di Alberto Toscano sul Giornale si oggi). Ha perfettamente ragione: non si può essere garantisti con persone che si macchiano di crimini orrendi come questi. La mia tolleranza è zero. Stamattina ho seguito in tv la rassegna stampa di Unomattina e ne ho sentita una proprio grossa. Stefano Passigli, editore e intellettuale della sinistra radical-chic, ha relativizzato la notizia affermando con saccenza che Sarkozy ha preso questa decisione “perchè la pedofilia è un problema del Nord Europa, ad esempio in Belgio” (per la […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2017