*UPDATE*

Su IlGiornale.it di oggi il mio articolo: Svizzera, spot in tv per dire agli africani: “State a casa”

Su Internet, soprattutto sui siti di sinistra, circola con toni scandalizzati la notizia che il leader della destra nazionalista Blocher (che molti descrivono come populista e xenofobo) avrebbe fatto trasmettere uno spot in Nigeria per scoraggiare gli africani a venire in Svizzera. Il sito di Repubblica, ad esempio, titola perfidamente: Video durante la partita con la Nigeria
“Africani, la Svizzera è inospitale”
. Ma l’iniziativa è tutt’altro che razzista, bensì, secondo me, sacrosanta. Non è di Blocher ma di un’organizzazione internazionale e si propone di combattere le false illusioni di molti giovani che partono verso l’Europa e finiscono per conoscere miseria e privazioni; ne parlo in un articolo sul Giornale. E ne parlo bene: azioni come queste sono sacrosante. Qui c’è il video, potere giudicare voi stessi; a me sembra tutto fuorchè razzista:


YouTube Direkt