Il settimanale americano “Time” non ha dubbi: Matteo Renzi è l’Obama italiano, l’uomo su cui il Partito democratico deve puntare per rinascere dopo il fallimento di Veltroni. Renzi è il presidente della Provincia di Firenze ora candidato sindaco. “Time” lo descrive così: ha fatto largo uso di Internet e Facebook per riuscire a trionfare alle primarie. E, come Obama, Renzi ostenta un atteggiamento pragmatico nei confronti della politica. «Sono un politico, non faccio miracoli – ha detto spesso – Ho solo cercato di lavorare ogni giorno un pò meglio». Figlio di un piccolo imprenditore toscano, Renzi è un cattolico praticante ma ha già dichiarato che non permetterà al Vaticano di «guidare la sua politica». Secondo “Time” rispetto al presidente americano Renzi è qualche volta «turbolento» ed ha ancora «una faccia da bambino».

Incuriosito, sono andato a cercare qualche video su You Tube. Ne ho trovati subito due, prodotti dallo stesso Renzi. L’astro nascente del Pd ritiene che Firenze “debba puntare in alto, ma anche in basso“, che le “elezioni sono una sfida vinci o perdi e  non ammettono pareggi”; seduce gli elettori affermando” che la città è gelosa del proprio passato e innamorata del proprio futuro“, ma “deve fare un salto di qualità“. Renzi stringe le spalle quando gli dicono che hanno costruito una nuova moschea “perchè tanto a Firenze ce ne sono tante” e ci illumina affermando che il più grande politico di tutti i tempi è Bob Kennedy (ma probabilmente voleva dire John Fitzgerald Kennedy). Il suo attore preferito è Jack Nicholson, e il film più gradito Blade Runner. La canzone prediletta? Naturalmente made in Usa.

Insomma, un vero “Americano a Firenze”, degno, più che di Obama, del miglior Veltroni. Ma giudicate voi  stessi. Ecco i video:


YouTube Direkt


Che fiuto “Time” e che futuro, il Pd… Non c’è davvero nulla di meglio nel vivaio dell’Italia progressista?

VN:F [1.9.3_1094]
Rating: 4.8/5 (4 votes cast)
Ma è questo l'Obama italiano?, 4.8 out of 5 based on 4 ratings