2013: Italia senza Monti?

In attesa di riprendere a bloggare a pieno ritmo, formulo a tutti voi i migliori auguri per il 2013. E all’Italia un governo che faccia finalmente gli interessi del Paese e non più quelli di una certa élite finanziaria che usa il ricatto dei mercati a fini politici, dunque un governo che difenda la piccola e media impresa, che affronti il tema del debito pubblico senza le banalità fuorvianti della stampa mainstream, un governo che abbia il coraggio di porre all’opinione pubblica la questione della sovranità scippata in silenzio al popolo, un governo che sappia farsi valere nell’Unione europea anziché […]

  

Non contiamo più nulla

E’ Natale e bisogna essere buoni ma dopo aver ascoltato il discorso di Mario Monti non si puô non essere arrabbiati, molto arrabbiati. Tutta l’arroganza e la vacuità intellettuale dell’uomo è emersa con chiarezza. Al nostro premier la democrazia dà evidentemente fastidio, come peraltro sospettiamo da tempo e va aggirata sistematicamente. Di solito, però è più scaltro mentre ieri ha gettato la maschera con un discorso molto chiaro nelle finalità, ma sconclusionato nelle argomentazioni, al punto che persino un giornale a lui  molto amico come il Corriere della Sera ha dovuto riconoscerlo. Negli ultimi tempi ha lasciato intendere di volersi […]

  

Speriamo che Monti si candidi…

No, non sono impazzito. Chi legge questo blog sa che non sono certo un fan del premier uscente e non ho certo cambiato idea ma proprio perché cerco di analizzare la situazione con lucidità, ritengo che la vera posta in gioco non sia rappresentata dalla vittoria della destra o della sinistra ma dalla possibilità che il Disegno si realizzi. Quale Disegno? Semplice: quello che, come scritto più volte in questo blog, deve portare Monti alla conferma a Palazzo Chigi. Fino a ieri lo scenario ideale era quello di un Parlamento senza chiara maggioranza di governo, spaccato tra un Pd maggioritario […]

  

A colloquio col guru di Obama… dissentendo sulle virtù di Twitter

Lunedi 3 dicembre, alle 15,30, uno degli strateghi elettorali di Obama era a Milano per partecipare a un dibattito sul ruolo dei social media e delle nuove forme di comunicazione politica, con ovvio riferimento alle presidenziali appena concluse. Si chiama Michael Slaby ed è il Chief Integration and Innovation officer per la campagna di Obama, gli altri due oratori erano Beppe Severgnini del Corriere della Sera e il sottoscritto. L’incontro si è svolto all’Università Statale, via Festa del Perdono, ed è organizzato dal Consolato americano e dall’Osservatorio sui social media dell’Università Statale. Annunciando l’incontro avevo promesso che sarei tornato sull’argomento. […]

  

Gianni, un uomo straordinario

In tutti questi anni non ho mai usato del blog per articoli o commenti che riguardavano la mia sfera personale. Oggi compio la prima parziale eccezione per ricordare un uomo straordinario, Gianni Dell’Orto, che poche ore fa ci ha lasciati. Ci conoscemmo proprio in occasione di un’intervista al Giornale. Dovevamo vederci per mezz’ora, rimanemmo a parlare per 4 ore e da allora nacque una grandissima amicizia. Gianni era straordinario non solo perché era il più bravo “cacciatore di talenti” italiano ma perché era riuscito a dare alla sua vita una dimensione spirituale, tanto insolita quanto splendida e coinvolgente. Gianni amava […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2017