Banche, la Giustizia non è uguale per tutti

Leggo sul Fatto Quotidiano questo titolo: “Banche, JP Morgan pagherà agli Usa 410 milioni per manipolazione del mercato”, poi sul Sole 24 ore un altro articolo secondo cui Obama “starebbe regolando i conti con le banche” infliggendo multe miliardarie. Segue elenco dei reati commessi da diversi grandi istituti bancari, prevalentemente anglosassoni: -JPMorgan è accusata di aver manipolato il mercato elettrico di California e Midwest, in particolare “la banca avrebbe speculato su alcuni derivati, spacciando in California e in altre zone del Midwest degli Usa “centrali elettriche in perdita per incredibili fonti di profitto”, e causando così un sovrapprezzo di “decine […]

  

C’è un’Italia che vola. Perché nessuno le dà voce?

L’Italia è disperata, al punto che persino il Nord pare sull’orlo del baratro. Certo, ti guardi in giro e i segnali sono sconfortanti: amici che perdono il posto di lavoro, negozi che gettano la spugna, giovani che non riescono più nemmeno a ottenere uno stage. E le statistiche, purtroppo, confermano che non si tratta di un’impressione. La crisi c’è. Eppure esiste anche un’altra Italia, che nonostante tutto non solo resiste, ma brilla nel mondo. E dura nel tempo. Questo post ispirata dalla bella storia della Manifattura di Domodossola, marchio che non dice nulla al grande pubblico, poiché trattasi di un’impresa […]

  

Perché l’Italia va in rovina

Seguo da tempo Marco Della Luna: è un intellettuale coraggioso, un libero pensatore con cui si può essere o meno d’accordo ma che nessuno può accusare di conformismo o di secondi fini, men che meno di piaggeria nei confronti del potere. E’ uno dei pochissimi che si permette il lusso di dire sempre quel che pensa e di proporre analisi originali, pungenti, sovente scomode che fanno sorgere interrogativi aprendo la mente. Mi ha colpito molto una frase del suo ultimo articolo, pubblicato dal sito capiredavverolacrisi. Commentando l’esultanza di Enrico Letta che sostiene di essere stato premiato dall’Unione europea, Della Luna […]

  

Egitto, Siria: ecco il vero fattore X Tutto il resto è illusione

Provate a paragonare l’Egitto alla Siria. Fu l’esercito egiziano a determinare l’esito della cosiddetta “Primavera araba”, schierandosi dalla parte dei manifestanti e provocando così la caduta di Mubarak, che si trovò improvvisamente senza difese. A mio giudizio in realtà quella, più che una vera rivolta popolare, fu un colpo di stato mascherato. Poi ci sono state le elezioni e l’esercito, controvoglia, cedendo alle pressioni di Washington, ha passato il controllo del Paese a Morsi. Nel frattempo l’Egitto è precipitato in una crisi economica paurosa e i Fratelli Musulmani hanno tentato di imporre la Shaaria, suscitando una protesta questa sì davvero […]

  

Anche l’Egitto nel caos, ma l’America con chi sta?

Fino a pochi mesi fa chi riusciva decriptare gli interessi strategici degli Stati Uniti, poteva analizzare e comprendere i grandi fatti internazionali. Era una bussola non infallibile ma senz’altro solida e ragionevole. Il problema, alla luce di quel che è avvenuto in Siria, in Libia, ma soprattutto in Turchia e ora in Egitto, è che non si capisce più quale siano le priorità strategiche americane. In Turchia gli Usa hanno incoraggiato la protesta e dunque la destabilizzazione di un alleato considerato solido come Erdogan. La storia recente dell’Egitto è emblematica: gli Usa hanno di fatto incoraggiato l’estromissione di un altro […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2017