Monti ci dà ragione. Cosa c’è sotto?

Schermata 2016-02-26 alle 17.00.05Schermata 2016-02-26 alle 17.01.01

Certe volte il mondo è strano. Mercoledì sera, la trasmissione televisiva “La Gabbia”, in onda su La7 ha intervistato Mario Monti nella scia di un servizio televisivo in larga parte ispirato a un post di questo blog (quello sulla “trappola di Draghi)” e rilanciato da un’intervista al sottoscritto. Nell’intervista al collega Luciano Cerasa che ho ricordato che se Renzi non fa quel che gli chiede l’Europa sarà impallinato dal sistema. La BCE acquista ogni anno un’enorme quantità di debito pubblico italiano, ma può continuare a farlo solo se l’Italia rimane ad un livello di certificazione da parte delle agenzie di […]

  

C’è il disastro dietro l’angolo. E non sarà Renzi a salvare l’Italia

renzi gelato

E sono già due anni. E sui media squillano le trombe per celebrare il governo di Matteo Renzi, i suoi prodigi, la sua energia. In realtà il premier continua a brillare per capacità tattiche – sa fiutare benissimo l’aria – e pochezza strategica. Costantino Ceoldo mi ha intervistato, per conto della Pravda, sulla situazione italiana. Potete leggere l’intervista in inglese qui e in italiano su Spondasud. Di seguito ripropongo il passaggio su Renzi. Il premier Renzi all’improvviso sembra essere diventato antipatico a Bruxelles e, soprattutto, a Berlino. E’ finita la luna di miele? Matteo Renzi si è reso conto di […]

  

L’America ora è il più grande paradiso fiscale al mondo. Lo sapevi?

usa

Breve riepilogo. Da alcuni anni le grandi organizzazioni internazionali come l’OCSE, dietro impulso soprattutto degli Stati Uniti, hanno condotto una campagna per eliminare i paradisi fiscali nel mondo. E ci sono riusciti: anche la Svizzera, come noto, ha ceduto e dal 1 gennaio 2017 non sarà più possibile tenere conti segreti nella Confederazione elvetica. Ha vinto l’Ocse, ha vinto l’America. Con un piccolo significativo dettaglio: le regole sulla trasparenza fiscale valgono per tutti ma… non per gli Stati Uniti. Come spiega oggi il Corriere del Ticino “solo quattro Paesi hanno rifiutato le norme. I primi tre sono il Bahrein, l’isoletta […]

  

Guardate questo grafico e poi chiedetevi: l’euro conviene davvero?

IMG_0067

L’uscita dall’euro è un tabù per i grandi media e per buona parte dei politici. Ma è un atteggiamento incomprensibile alla luce di quel che sta accadendo nell’Unione europea. Draghi afferma che la moneta unica ha un grande futuro; sarà. D’altronde Draghi ha sempre ragione, per definizione. Come hanno sempre ragione la Commissione europea e il Fmi. Però se evochiamo le loro promesse ci accorgiamo che mai il futuro radioso da loro pronosticato si è realizzato. L’Italia continua a scendere, come dimostra da tempo Alberto Bagnai. Durante l’ultimo convegno di Asimmetrie- l’associazione economica da lui fondata e di cui sono […]

  

Questa foto disturba, meglio non pubblicarla

Serbia Migrants

Notate qualcosa di strano in questa immagine? Questa foto, scattata il 19 ottobre 2015, ritrae un gruppo di migranti che camminano nei pressi di Berkasovo, al confine tra Serbia e Croazia. La donna, a piedi nudi, porta un bambino in grembo, uno sulle spalle e tiene per mano la figlia. Accanto a lei ci sono sette giovani con le mani in tasca. E allora viene da chiedersi… Possibile che neanche uno di loro si sia scomodato per aiutarla? E perché la donna è scalza con un tempo orribile? Da esperto di comunicazione mi sono chiesto: la foto è vera o […]

  

A tu per tu con Silvio Berlusconi. E scopro il Cav che non mi aspetto

BERLUSCONIberlusconi 1

E’ uno degli aspetti più belli del giornalismo: incontrare i protagonisti del nostro tempo. Dieci giorni fa ho intervistato Yanis Varoufakis a Lugano, lo scorso week-end Silvio Berlusconi mi ha concesso un’intervista per il Corriere del Ticino, il giornale del gruppo editoriale che dirigo a Lugano, e che è stata pubblicata stamattina. Come con Varoufakis non mi sono limitato al classico canovaccio domanda-risposta ma ho colto l’occasione per capire e descrivere il personaggio. Ne ho ricavato questo ritratto di Silvio Berlusconi, per molti versi sorprendente. Arrivo a Villa San Martino ad Arcore e vengo accolto da un barboncino bianco scodinzolante […]

  

La trappola di Draghi che metterà ko Renzi (e, purtroppo, anche l’Italia)

DRAGHI NON MOLLA PRESA, DECISO CONTRO RISCHI DEFLAZIONE

Nel 2011 fu lo spread a condurre l’Italia nelle mani di Mario Monti, con i risultati che ben conosciamo. Ora quello scenario potrebbe ripetersi. L’Unione europea non ama chi la critica apertamente e Matteo Renzi si è avvicinato alla linea rossa, forse l’ha già superata. Ergo, secondo voci sempre più insistenti, potrebbe essere indotto a lasciare il posto. Con i soliti metodi. Ma quale sarà il pretesto questa volta? Ho appena finito di leggere “Rimetti a noi i nostri debiti” l’ultimo saggio di uno dei pochi giornalisti economici davvero indipendenti, Luca Ciarrocca, il quale traccia uno scenario tanto semplice quanto […]

  

A tu per tu con Varoufakis, senza peli sulla lingua (sull’Europa e non solo)

varou 2varou primo pianovarou profilo

Visto da vicino, Yanis Varoufakis convince. Ho avuto il privilegio di intervistarlo pubblicamente a Lugano e poi di trascorrere alcune ore assieme a lui. E mi ha fatto un’eccellente impressione. Mi verrebbe dire che è un greco tutto d’un pezzo, uno spirito libero, capace di rompere gli schemi e di andare oltre le barriere ideologiche. Varoufakis ha presieduto il ministero delle Finanze di Atene per cinque mesi, durante i quali ha lasciato il segno. Di solito un politico approfitta di ruoli così alti per costruire ulteriori avanzamenti. Lui, no; non aveva mire di carriera ad Atene né a Bruxelles. Di […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2017