La polizia tedesca ordina: non dite la verità sul terrorismo islamico

poliziotti tedeschiDue pagine del documento della BKA

Il Corriere del Ticino, principale testata del gruppo che dirigo, ha pubblicato questa mattina un documento riservato del Bundeskriminalamt (BKA) la Polizia criminale tedesca. Si intitola «Come agire in presenza di attacchi terroristici” e contiene le linee guida sulle informazioni da trasmettere alla stampa in queste circostanze. L’intenzione è lodevole: evitare il diffondere di allarmismi, ma le conseguenze pratiche sono sorprendenti. E inquietanti. La premessa dà già il tono: “Nell’anno elettorale 2017 non ci sarà alcun attentato, almeno se si sarà in grado di evitarlo. Ciò significa che, non importa quanto siano sicuri dei fatti i funzionari in campo, davanti […]

  

Quando la Germania dà lezioni di truffa. E batte di gran lunga l’Italia

schaeuble-germania-brexitimages-38unificazione-germania-satira

Che cosa sarebbe successo se si fosse scoperta in Italia una truffa da 32 miliardi ai danni dello Stato? Ve li immaginate i titoli dei giornali? Orrore, scandalo e soprattutto badilate di autorazzismo: gli italiani sanno solo rubare, l’Italia è un Paese di m…, chissà cosa diranno all’estero, che figura con l’Europa, queste cosa accadono solo qui. Sia chiaro: che ci sia un problema etico in Italia è noto da tempo; però se si osserva quel che accade negli altri Paesi senza i paraocchi dei luoghi comuni e senza complessi di inferiorità, si scoprono realtà ben diverse e ci ci […]

  

Gli incredibili errori di Theresa May (che non sarà mai la nuova Thatcher)

mayil leader laburista Corbyn

Come fai a perdere le elezioni, guadagnando 5,5 punti percentuali e ottenendo il 42,4% dei consensi? In Gran Bretagna è possibile. Qualunque leader politico sarebbe euforico davanti a queste cifre, mentre per Theresa May questo è un giorno cupo. La sua vittoria in realtà è una sconfitta per le ragioni che sappiamo tutti: prima aveva la maggioranza assoluta dei seggi, ora non più. Bizzarrie del sistema elettorale britannico dove il risultato nella singola circoscrizione  pesa più del voto generale complessivo. Perdere seggi pur guadagnando consensi popolari significa una sola cosa: il partito conservatore ha stravinto in alcune zone ma è […]

  

America, ci risiamo con le bolle. I debiti privati ai livelli del 2008!

student_debtiu

Ricordate i bei discorsi dopo la crisi finanziaria del 2008? Ci dissero, allora e lo ribadirono per molti anni a venire, che la lezione era stata imparata, e che non ci sarebbero state più bolle generate da un ricorso sconsiderato al debito privato. Perché, come sappiamo, la crisi del 2008 fu generata da un meccanismo perverso, che spinse anche gli americani meno abbienti a indebitarsi per comprare case che in realtà non potevano permettersi. Quel meccanismo rappresentava la punta estrema di un sistema incentrato sull’indebitamento come motore della crescita economica americana. Era una bolla sulla bolla. “Mai più!”, giurarono. E […]

  

A voi questo mondo piace davvero? Le ottime ragioni dei sovranisti

Malloch, Tremonti, Valditara, Savoini, Williams, Foaglobalizzazioneeuropa 2

Ne abbiamo discusso qualche settimana fa a Milano con oratori del calibro di Ted Malloch (il diplomatico, fedelissimo di Trump, in predicato di diventare ambasciatore Usa a Bruxelles), Giulio Tremonti, Thomas Williams (responsabile di Breitbart Italia), il professor Giuseppe Valditara in un convegno su sovranità e globalizzazione, moderato dal giornalista Gianluca Savoini. Ora la rivista Logos, che organizzava l’incontro con Breitbart Italia, ha pubblicato sul sito gli interventi, che trovate qui. Sono le voci di chi si dice sovranista in un’era di globalismo dilagante. Ho contribuito anch’io. Con un intervento che propongo anche ai lettori del mio blog. Viviamo in […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2017