Stregoni PreviewCom’è possibile che certe notizie appaiano – dominando la scena mediatica – e improvvisamente scompaiano senza motivo? L’allarme sulle fake-news è reale o strumentale? Perché i media tendono ad essere conformisti e omologati? Sono queste alcune delle domande a cui rispondo nel mio nuovo saggio “Gli stregoni della notizia. Atto II. Come si fabbrica informazione al servizio dei governi”, pubblicato da Guerini e associati editore, che sarà nelle librerie dal 14 marzo.
Lo presenteremo martedì 13 marzo, alle ore 18:00 all’Università della Svizzera italiana (aula A11), assieme a Michele Fazioli (incontro organizzato dall’Osservatorio europeo di giornalismo) e lunedì 19 marzo a Milano, alle 17,30 alla libreria Hoepli con Nicola Porro.
In questo saggio, che aggiorna e amplia il primo testo pubblicato nel 2006, spiego come e perché sia possibile orientare e all’occorrenza manipolare l’informazione, spesso all’insaputa degli stessi giornalisti. Ne avete avuta ampia dimostrazione anche in occasione della campagna elettorale italiana, durante la quale la stampa non ha certo brillato per trasparenza e oggettività. “Gli stregoni della notizia. Atto II” è ricco di aneddoti e retroscena sui grandi fatti recenti, dalla guerra in Irak a quella in Siria, da Renzi a Macron fino, naturalmente, alle fake-news. Leggendolo capirete finalmente le logiche, le tecniche e i trucchi usati dai grandi persuasori al servizio delle istituzioni internazionali. E’ un libro che ribalta molti luoghi comuni sul Quarto Potere.
Spero vi piacerà! E preparatevi: altre presentazioni seguiranno in diverse città italiane.
-
-