A tu per tu con Silvio Berlusconi. E scopro il Cav che non mi aspetto

BERLUSCONIberlusconi 1

E’ uno degli aspetti più belli del giornalismo: incontrare i protagonisti del nostro tempo. Dieci giorni fa ho intervistato Yanis Varoufakis a Lugano, lo scorso week-end Silvio Berlusconi mi ha concesso un’intervista per il Corriere del Ticino, il giornale del gruppo editoriale che dirigo a Lugano, e che è stata pubblicata stamattina. Come con Varoufakis non mi sono limitato al classico canovaccio domanda-risposta ma ho colto l’occasione per capire e descrivere il personaggio. Ne ho ricavato questo ritratto di Silvio Berlusconi, per molti versi sorprendente. Arrivo a Villa San Martino ad Arcore e vengo accolto da un barboncino bianco scodinzolante […]

  

La trappola di Draghi che metterà ko Renzi (e, purtroppo, anche l’Italia)

DRAGHI NON MOLLA PRESA, DECISO CONTRO RISCHI DEFLAZIONE

Nel 2011 fu lo spread a condurre l’Italia nelle mani di Mario Monti, con i risultati che ben conosciamo. Ora quello scenario potrebbe ripetersi. L’Unione europea non ama chi la critica apertamente e Matteo Renzi si è avvicinato alla linea rossa, forse l’ha già superata. Ergo, secondo voci sempre più insistenti, potrebbe essere indotto a lasciare il posto. Con i soliti metodi. Ma quale sarà il pretesto questa volta? Ho appena finito di leggere “Rimetti a noi i nostri debiti” l’ultimo saggio di uno dei pochi giornalisti economici davvero indipendenti, Luca Ciarrocca, il quale traccia uno scenario tanto semplice quanto […]

  

A tu per tu con Varoufakis, senza peli sulla lingua (sull’Europa e non solo)

varou 2varou primo pianovarou profilo

Visto da vicino, Yanis Varoufakis convince. Ho avuto il privilegio di intervistarlo pubblicamente a Lugano e poi di trascorrere alcune ore assieme a lui. E mi ha fatto un’eccellente impressione. Mi verrebbe dire che è un greco tutto d’un pezzo, uno spirito libero, capace di rompere gli schemi e di andare oltre le barriere ideologiche. Varoufakis ha presieduto il ministero delle Finanze di Atene per cinque mesi, durante i quali ha lasciato il segno. Di solito un politico approfitta di ruoli così alti per costruire ulteriori avanzamenti. Lui, no; non aveva mire di carriera ad Atene né a Bruxelles. Di […]

  

Putin killer e ora corrotto: è iniziato l’attacco finale?

putin 2putin-family-details-wwii1

Mettiamo in fila le ultime notizie su Putin. La scorsa settimana è stato accusato dalla Gran Bretagna di essere il mandante dell’omicidio Litvinenko, senza alcuna prova e nell’ambito di un’inchiesta non giudiziaria ma politica. Ora dagli Stati Uniti arriva un altro siluro ed è significativo che sia stato lanciato tramite un media britannico, la Bbc. Durante uno speciale televisivo il ministro del Tesoro Usa ha accusato il presidente russo di “essere corrotto” avvertendo che il suo governo lo sa da anni. E naturalmente la Bbc, citando un “insider russo”, ha aggiunto che Putin avrebbe ricevuto in dono da Abramovich uno […]

  

Papa Francesco come non lo avete mai visto

papa-Francesco-libro-2016_o_su_horizontal_fixed

E’ davvero bello il libro che Papa Francesco ha scritto con Andrea Tornielli, Il nome di Dio è Misericordia, edito da Piemme. E’ breve (poco più di 100 pagine), chiarissimo, semplice nella formulazione eppure al contempo è profondo, contemplativo e, soprattutto, rivelatore. Rivelatore, perché permette di capire chi sia il Santo Padre oltre il prisma dei media, dunque chi sia l’Uomo Francesco prima ancora del Papa, nella consapevolezza che questo Papa è così perché è quell’Uomo. E non è un gioco di parole. Non è facile rimanere fedeli a se stessi quando si è chiamati a un compito tanto alto […]

  

Ah si, Putin è anche un assassino. Ma l’inchiesta di Londra non è credibile, ecco perché

putin 2

Che storia incredibile il caso Litvinenko: un agente avvelenato con il polonio a Londra. Quando ieri ho visto i titoli sulle conclusioni dell’inchiesta, del genere Caso Litvinenko, accuse a Putin. Cameron: “E’ omicidio di Stato”, ho iniziato a leggerli avidamente. E questa mattina, per essere sicuro, ho letto qualche cronaca anche sui giornali. La mia reazione non è cambiata: embè? Dove sono la novità? Un’inchiesta che riguarda fatti avvenuti quasi dieci anni fa si conclude con quella che di fatto è un riassunto di fatti noti, non noti ma arcinoti. Si sapeva già nel 2006 i nomi dei due autori, […]

  

Colonia, la volontà di metter tutto a tacere

meme colonia

Oggi il Corriere del Ticino  pubblica uno scoop sulla notte di Colonia: un collaboratore del giornale del gruppo che dirigo, ha avuto accesso ai primi risultati dell’inchiesta della polizia tedesca sulle violenze sessuali subite da centinaia di donne. Tre giovani sono stati arrestati e sono reo confessi: hanno ammesso che le violenze sessuali sono state perpetrate per divertimento, senza pietà per le vittime. Dalla cronaca, che potete leggere qui,  emergono alcuni aspetti significativi. Il primo: i tre arrestati hanno chiesto asilo politico ma non sono siriani, sono algerini. Dunque non scappavano dalla guerra ma sono, in realtà, rifugiati economici, che […]

  

Colonia, verità sconvolgente: fu Taharrush, il “gioco” arabo dello stupro

Provate a immaginare una donna che cammina per strada e che ha solo una colpa: veste all’occidentale e non è accompagnata da un uomo appartenente alla sua famiglia. Improvvisamente viene circondata da un gruppo di uomini, dieci, venti talvolta di più. Alcuni la circondano, altri fanno da palo e sviano i curiosi. Dal gruppo si staccano tre o quattro che iniziano a toccare i seni della poveretta, le toccano il sedere, se ha la sventura di portare la gonna, gliela alzano, le strappano le mutande e le infilano le mani nelle parti intime tra risa e scherni. In internet gira […]

  

Attenti al “bail-in”: se fallisce la banca, “fallite” anche voi

Il “bail-in” è realtà, ma molti non lo sanno e, soprattutto, non si rendono conto delle conseguenze che può avere sulle proprie finanze. Il blog di Beppe Grillo mi ha intervistato brevemente su questo tema. Il concetto principale è molto semplice e può essere riassunto in poche parole: Immaginiamo uno scenario da incubo, immaginiamo che la banca in cui avete i vostri conti vada in difficoltà, ecco voi in quel momento rischiate, senza saperlo ed esserne consapevoli, di perdere una parte anche importante dei vostri conti. Fino ad oggi se una banca falliva o andava in difficoltà, a subirne le […]

  

I sauditi rischiano di fallire, per questo cercano la guerra

vignetta saudita

E’ fuor di dubbio che sia di Riad la responsabilità della gravissima crisi con l’Iran. Quando si annuncia l’esecuzione in un sol giorno di 47 persone, diverse delle quali sciite, tra cui un imam reo soltanto di aver promosso una manifestazione di protesta quando aveva 19 anni, non sono necessarie analisi sofisticate per capire che si tratta di una provocazione deliberata. Ma a quali fini? Facciamo un passo indietro. L’Arabia saudita è da sempre in cima alla lista nera dei Paesi che violano i diritti umani, ma ha sempre beneficiato di uno statuto speciale da parte degli Stati Uniti e […]

  

Il Salvini che va oltre la tv

Lega: Salvini, meglio soli che male accompagnati

Oddio, com’è difficile parlare di Matteo Salvini, che oggi forse è il personaggio più polarizzante della politica italiana: o lo si adora o lo si detesta. E come sempre accade in questi casi, la stampa a sua volta si estremizza, anche se – e non è una sorpresa – la divisione è asimmetrica. La maggior parte dei media non ama Salvini ma non può farne a meno, poiché oggi rappresenta una delle poche voci politiche davvero fuori dal coro. Quando appare in televisione l’audience sale e con essa cresce la sua popolarità. E più è popolare, più viene odiato (anche […]

  

Il libro è Umanità, soprattutto a Natale. Auguroni a tutti voi

leggere

E’ Natale e io so che non riceverò un Kindle. Mi scuserete, ma proprio non riesco a usarlo. Non mi piace, mi priva del piacere della lettura. La sterilizza, la rende fugace, eterea, mentre il bel libro , poco importa che sia un saggio o un romanzo, entra a far parte della nostra vita. Il piacere della lettura da cerebrale diventa fisico, come la collocazione del volume nella libreria che è intima e sacrale. Perché il libro che ti ha dato un’emozione o ti ha aperto un orizzonte, entra a far parte di te e della tua storia. Ti eleva, […]

  

il Blog di Marcello Foa © 2016